SPAGNA – Il 2 e l’8 marzo le “Javieradas 2008” sul tema “Testimoni di Cristo come Javier”

Navarra (Agenzia Fides) – “Mi sento molto orgoglioso di trovarmi in terra navarrese ad esercitare il mio ministero episcopale, e la ragione sta nel fatto che i missionari di questa terra sono stati i suoi migliori ambasciatori in tutto il mondo, portando il Vangelo di Gesù Cristo fino agli angoli più reconditi, dove non avevano mai sentito parlare di Cristo”. È quanto afferma Mons. Francisco Pérez González, Direttore Nazionale delle POM della Spagna, nella lettera di presentazione delle “Javieradas 2008”, in onore di San Francesco Saverio, patrono delle missioni, che presiederà per la prima volta come Arcivescovo di Pamplona-Tudela.
Javier si prepara ad accogliere circa 90.000 persone in occasione delle ‘Javieradas 2008’ previste per domenica 2 e sabato 8 marzo sul tema “Testimoni di Cristo come Javier”. Le attività delle Javieradas inizieranno il giorno 2 marzo con una Via Crucis alle ore 8.30. Durante tutta la notte i pellegrini cammineranno fino a raggiungere Javier. Alle 10.30 la Santa Messa nel Castello di Javier, presieduta da Mons. Francisco Pérez González. Nella seconda Javierada, sabato 8 marzo, la Via Crucis si celebrerà alle 15 e la Santa Messa alle 17. Oltre a questi due appuntamenti importanti, sono previsti anche alcuni momenti tradizionali come la javierada sacerdotale, il 10 marzo; la javierada infantile, il 17 maggio e la javierada dei malati, l’11 maggio, festa di Pentecoste.
Nella lettera di presentazione, l’Arcivescovo di Pamplona-Tudela chiede a Dio “di continuare a rafforzare i missionari inviati fuori dalla nostra Comunità”, e che molti giovani possano “scoprire la grandezza di credere in Gesù Cristo e siano disposti a seguirlo con desiderio e generoso abbandono”. Rivolge inoltre un appello a tutti i cattolici affinché “fomentino in famiglia e nelle relazioni con gli altri questo spirito di responsabilità la cui finalità è coltivare il grande dono della fede che abbiamo ricevuto”, perché la “vita cristiana o si alimenta o si perde”. Per questo è molto importante partecipare ai Sacramenti che “sono fonte di vita e di grazia e ci rendono testimoni vivi di Gesù Cristo”. “La sete di infinito sta in tutti, e i pellegrinaggi ci stimolano a continuare a sostenere questo nobile desiderio che si converte in luogo di incontro con la persona di Gesù Cristo” conclude Mons. Pérez González.
Le Javieradas si celebrano in Navarra a partire dal 1940. I pellegrini partono da tutte le cittadine, paesi e città della comunità e si recano al castello di Javier, luogo in cui nacque, nel 1506, San Francesco Saverio, patrono di Navarra e delle missioni. La marcia si celebra in coincidenza con la Novena della Grazia, normalmente i primi due fine settimana di marzo.

Fonte: www.fides.org

Lascia un commento

Archiviato in EUROPA CRISTIANA

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...