Il nuovo messaggio del Papa per i terremotati commuove la Cina ed incoraggia la comunità cattolica cinese che è in prima linea per i soccorsi

Pechino – Alcuni media ufficiali cinesi e numerosi siti cattolici cinesi hanno pubblicato subito il nuovo Messaggio di Papa Benedetto XVI lanciato all’Angelus di domenica 25 maggio per i terremotati cinesi. Uno dei più autorevoli siti ufficiali cinesi (www.chinareviewnews.com) ha sottolineato anche la Giornata di Preghiera per la Chiesa in Cina, celebrata a Roma e nel mondo. Infine ha riportato anche le parole del Card. Bertone: “Lo stesso Card. Bertone, Segretario dello Stato Vaticano, ha rivelato che il dialogo tra la Santa Sede e la Cina registra progressi”.
Intanto i media cinesi, cattolici e non cattolici, hanno sottolineato che le campane della Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma hanno suonato per le vittime, hanno riferito del minuto di lutto osservato e delle offerte raccolte durante la Santa Messa di sabato 24 maggio celebrata dal Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei popoli, Card. Ivan Dias. I siti cattolici cinesi hanno sottolineato il grande incoraggiamento e il sostegno del Papa, che si è trasformato in nuova forza ed energia per tutta la comunità cattolica, soprattutto quelli che lavorano sul luogo del terremoto.
Siti ufficiali cinesi come Sohu hanno riportato anche la notizia, con le foto, della preghiera e della Santa Messa celebrata nell’Arcidiocesi di Los Angeles il 24 maggio, Giornata di preghiera per la Chiesa in Cina.

Notizia by www.fides.org 

Lascia un commento

Archiviato in BENEDETTO XVI, CHIESA IN ASIA, DIALOGHI APERTI, NEWS & INFO, TELE... VISIONI!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...