Archivi del mese: giugno 2008

I titoli di oggi su www.papaboys.it – 23 Giugno 2008

Carissimi fratellini e sorelline e lettori del portale dell’Associazione Nazionale Papaboys una buona settimana nel Signore a tutti voi, alle vostre famiglie ed ai vostri amici. Prima di pubblicare i titoli delle notizie che troverete in queste ore sul portale dell’Associazione, vi ricordiamo che domani sera, 24 Giugno, si svolgerà a Roma l’atteso concerto ‘I 3 PONTEFICI’. Chi volesse partecipare puo’ inviare una mail a regione.lazio@papaboys.it e presentarsi alla Basilica di Santa Sabina sull’Aventino entro le ore 20.45, portando con se la tessera dell’Associazione. Trovate tutti gli approfondimenti sul Concerto e sull’interno Festival Senza Frontiere 2008 (che si svolge con il Patrocinio della Presidenza dell’Associazione Nazonale Papaboys) a questo indirizzo internet: www.papaboys.it/eventi/index.asp http://www.papaboys.it

I titoli di oggi
su www.papaboys.it

CONTINUA ATTIVITA’ PAPABOYS IN LIGURIA. NE PARLIAMO CON IL DELEGATO REGIONALE NOTARANGELO
GENOVA – La visita di Papa Benedetto XVI ha portato in tutta la Liguria un’ondata di entusiasmo e reso possibile lo sviluppo della Delegazione Regionale dell’Associazione Nazionale Papaboys che estende la sua attività e presenza a tutta la regione ligure. Molto importante è anche l’impegno del Deleg…

IL 27 GIUGNO A ROMA 29° PREMIO INTERNAZIONALE LE FONTANE DI ROMA
ROMA – L’Accademia Internazionale La Sponda, con la collaborazione del Sindacato Cronisti Romani e dell’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria, ha organizzato l’Evento culturale 29° Premio Internazionale “FONTANE DI ROMA”. Il Premio, Trofeo “Arco dell’Amicizia” ideato e realizzato dal Maestro Simon…

IL 28 GIUGNO, BENEDETTO XVI APRE L’ANNO PAOLINO NELLA BASILICA DI SAN PAOLO FUORI LE MURA
CITTA’ DEL VATICANO – Sabato prossimo, Solennità dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, Benedetto XVI presiederà alle ore 18, nella Basilica di San Paolo fuori le Mura, la celebrazione dei Primi Vespri della Solennità in occasione dell’apertura dell’Anno Paolino. Alla celebrazione – rende noto l’ufficio…

SYDNEY 2008 – IL CARDINALE PELL SULL’ASPETTO ECUMENICO E INTERRELIGIOSO DELLA GMG
SYDNEY – La Giornata Mondiale della Gioventù 2008 è un evento cattolico, ma i suoi organizzatori stanno approfittando di questa opportunità per promuovere il dialogo con altre denominazioni cristiane e altre fedi. Una recente conferenza stampa ha rivelato che i team degli organizzatori progettano di…

NON SIAMO FATTI PER VINCERE AI RIGORI. GRANDE AMAREZZA PER LA NOSTRA USCITA DAGLI EUROPEI 2008
ROMA – “L’Italia è uscita fuori dal campionato europeo di calcio ed anche questa volta ai rigori. Solo poche volte ci è andata bene in occasione dei mondiali del 2006, per il resto sempre fuori proprio ai calci di rigore. Ciò significa che data la sfortuna o forse l’incapacità di mantenere i nervi s…

VIDEO MESSAGGIO DEL PAPA AI GIOVANI RIUNITI IN QUEBEC: ‘EUCARESTIA CENTRO ESISTENZA’
CITTA’ DEL VATICANO – L’Eucaristia è un incontro d’amore con il Signore che trasforma la nostra vita: è la profonda riflessione che Benedetto XVI ha offerto ai giovani, riuniti a Québec in Canada per il 49.mo Congresso eucaristico internazionale. In un videomessaggio trasmesso durante la Veglia di p…

L’ARCOBALENO: SINCRETISMO O PACE? ANCHE DALLA SANTA SEDE CHIAREZZA SU UNA BANDIERA CONTESTATA
ROMA – Finalmente una voce autorevole prova a ricostruire una verità dibattuta, contestata, ma che serve a comprendere l’utilizzo di simboli che non sempre ci rappresentano. Come Associazione siamo intervenuti in piu’ di una occasione per cercare di porre la questione sulla ‘bandiera della pace’- (i…

Alcuni titoli delle news
proposte nelle varie Sedi Regionali
www.papaboys.it/sediregionali/index.asp

LAZIO – IL GRUPPO ‘DIO CON NOI’ PROPONE L’ADORAZIONE EUCARISTICA NOTTURNA AD OSTIA IL 5 LUGLIO
OSTIA – Appuntamento con una notte di Adorazione Eucaristica nel borgo medievale a Ostia Antica, sabato 5 luglio. Alle 22.00 ci sarà la messa che sarà celebrata da Mons. Paolo Schiavon: ad organizzare il tutto il gruppo ‘Dio con noi’, giovani ragazzi che ogni anno propongono una iniziativa molto ori…

PIEMONTE – IL 23 GIUGNO UN CONCERTO PER I RAGAZZI DI STRADA
TORINO – Torino si prepara a celebrare il suo patrono, san Giovanni Battista, con un concerto pubblico, che avrà luogo nella serata del 23 giugno prossimo in piazza Vittorio, promosso dalla “Fondazione Don Bosco nel mondo” in collaborazione con la “Prime Time Promotions”. Ricco il programma della se…

CALABRIA – MONDELLO (CEC), “URGE UNA CHIESA CON IL CORAGGIO DI PARLARE, PERCHÉ LIBERA”
LAMEZIA TERME – “Niente è più urgente in Calabria di una Chiesa che abbia il coraggio di parlare, perché libera: libera di servire il suo Signore e il popolo, e libera di non essere mai schiava di nessun potere, per quanto insidioso e violento”. Lo ha detto ieri sera a Lamezia Terme mons. Vittorio M…

TOSCANA – LA CHIESA E GLI ADOLESCENTI: AREZZO LANCIA IL «PATTO EDUCATIVO»
AREZZO – C’erano quattrocento persone all’oratorio di San Leo, alla periferia di Arezzo, per l’assemblea diocesana incentrata sulla questione della nuova sfida educativa che ha come perno gli adolescenti. Una platea ricca di ragazzi, di animatori parrocchiali, di rappresentanti delle realtà associat…
Speciale sulla Gmg di Sidney 2008
www.papaboys.it/gmg/next.asp

Tutta un’altra musica!
www.papaboys.it/musica/index.asp

Newsletter a cura del
Servizio Informazioni Papaboys
info@papaboys.itwww.papaboys.it

Lascia un commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, NEWS & INFO, NEWSLETTER SITO

NON SIAMO FATTI PER VINCERE AI RIGORI. GRANDE AMAREZZA PER LA NOSTRA USCITA DAGLI EUROPEI 2008

ROMA – “L’Italia è uscita fuori dal campionato europeo di calcio ed anche questa volta ai rigori. Solo poche volte ci è andata bene in occasione dei mondiali del 2006, per il resto sempre fuori proprio ai calci di rigore. Ciò significa che data la sfortuna o forse l’incapacità di mantenere i nervi saldi fino alla fine non i giocatori dovrebbero portare le nostre nazionali a questa ultima possibilità per passare i turni nei vari campionati”, è quanto ha dichiarato padre Antonio Rungi, teologo morale campano a coclusione della partita Spagna-Italia. “Questa sera non abbiamo giocato bene, come non avevamo giocato bene all’apertura del campionato, perdendo per 3-0 contro l’Olanda. Ci rimane la consolazione che siamo ancora campioni del mondo fino al 2010 e in quella circostanza se ci qualificheremo speriamo di poter bissare il successo del 2006. Per ora siamo fuori dagli europei e in noi c’è tanta amarezza, perché dispiace uscire fuori comunque da un torneo, considerato che gli italiani vivono di pane e calcio”. Aggiunge padre Rungi: “Quando c’è la nazionale si accendono in ognuno di noi tutti i sentimenti di essere italiani e di esserlo orgogliosamente. L’Italia non ha giocato bene, anche se il gruppo dei giocatori si è dimostrato unito e in fondo non hanno sfigurato del tutto, anche perché sono persone che comunque ci mettono il cuore quando giocano. Non sempre riescono a portare a casa il risultato giusto”. Un giudizio sugli italiani: “Molti italiani in tutto il Paese e all’estero hanno seguito con grande emozione l’avventura dell’Italia in questo campionato europeo. Anche questa volta abbiamo sofferto tanto, anche se poi la sofferenza non ci ha portato in finale, ma ogni volta che giocano i nostri calciatori soffriamo con loro perché rappresentano l’Italia e i nostri colori. Possiamo pure ammainare le nostre bandiere sulle nostre case, perché l’Italia non giocherà, ma non ammainiamo la speranza che qualche altro successo la nostra nazionale ce lo regalerà in futuro. D’altra parte per consolarci in modo diverso se non quello di guardare avanti. Tutto il Paese si era preparato per festeggiare il passaggio alle semifinali, ma non ci è andata bene, anche perché, per onestà intellettuale, non abbiamo giocato bene. La squadra non aveva quella brillantezza e quella convinzione di potercela fare come fu ai mondiali. Va ricordato che le numerose assenze significative ed incisive hanno ridotto di molto le possibilità dell’Italia in questo campionato”.

Leggi tutto il servizio su:

http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1431

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO

IL 28 GIUGNO, BENEDETTO XVI APRE L’ANNO PAOLINO NELLA BASILICA DI SAN PAOLO FUORI LE MURA

CITTA’ DEL VATICANO – Sabato prossimo, Solennità dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, Benedetto XVI presiederà alle ore 18, nella Basilica di San Paolo fuori le Mura, la celebrazione dei Primi Vespri della Solennità in occasione dell’apertura dell’Anno Paolino. Alla celebrazione – rende noto l’ufficio delle celebrazioni liturgiche – parteciperanno anche il Patriarca ortodosso ecumenico, Bartolomeo I, e i rappresentanti delle altre Chiese e Comunità cristiane.

Un “grande evento spirituale e pastorale”, capace di suscitare nei fedeli “una rinnovata fiducia in Gesù Cristo che ci chiama ad annunciare e testimoniare il suo Vangelo, senza nulla temere”: così, ieri, all’Angelus, Benedetto XVI ha sintetizzato il valore dell’Anno Paolino. Un Anno giubilare che il Papa aveva annunciato lo scorso 28 giugno nella Basilica di San Paolo Fuori le Mura. “L’Apostolo delle genti, particolarmente impegnato a portare la Buona Novella … (continua)….

Leggi tutto il servizio su

http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1428

Lascia un commento

Archiviato in BENEDETTO XVI, EUROPA CRISTIANA, NEWS & INFO

IL GRUPPO ‘DIO CON NOI’ PROPONE L’ADORAZIONE EUCARISTICA NOTTURNA AD OSTIA IL 5 LUGLIO

OSTIA – Appuntamento con una notte di Adorazione Eucaristica nel borgo medievale a Ostia Antica, sabato 5 luglio. Alle 22.00 ci sarà la messa che sarà celebrata da Mons. Paolo Schiavon: ad organizzare il tutto il gruppo ‘Dio con noi’, giovani ragazzi che ogni anno propongono una iniziativa molto originale. La notte di adorazione è impostata in maniera molto semplice: viene letto un brano del vangelo, in tema col mese, e poi viene riletto in 3 parti tra le quali si alternano momenti di silenzio e piccoli canoni. Ne emerge molta pace e molto spazio all’ascolto e la preghiera silenziosa. Dopo la messa delle ore 22 ci saranno i 7 turni con i 7 vangeli fino alle 6.00 del mattino. Il tema è “Io sono la luce del mondo”.

Per qualsiasi info potete anche visitare il blog: www.dioconnoi.blog.tiscali.it

Lascia un commento

Archiviato in ADUNANZE EUCARISTICHE, GESU', TU SEI RE!, NEWS & INFO

SYDNEY 2008 – IL CARDINALE PELL SULL’ASPETTO ECUMENICO E INTERRELIGIOSO DELLA GMG

SYDNEY – La Giornata Mondiale della Gioventù 2008 è un evento cattolico, ma i suoi organizzatori stanno approfittando di questa opportunità per promuovere il dialogo con altre denominazioni cristiane e altre fedi. Una recente conferenza stampa ha rivelato che i team degli organizzatori progettano di gettare ponti tra questi gruppi durante il Festival della Gioventù della GMG attraverso atti di solidarietà, esibizioni artistiche e presentazioni teologiche e musicali. La conferenza stampa ha apparentemente placato i media secolari australiani, che avevano parlato di “minaccia di tentata conversione” e di potenziali “eventi antisemiti” come la Via Crucis.

Il Cardinale George Pell e la sua squadra non sono intimoriti da queste insinuazioni, e si stanno attenendo alla linea per cui l’evento è cattolico ma inclusivo. Come ha sottolineato il porporato ai partecipanti alla conferenza stampa, i cattolici rappresentano la più alta percentuale di fedeli nella Nazione che ospita la GMG08, seguiti da anglicani, altri protestanti, ebrei e musulmani.

Leggi tutto l’articolo su

http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1427

Lascia un commento

Archiviato in CHIESA IN AUSTRALIA, DIALOGHI APERTI, NEWS & INFO, SIDNEY 2008 - LA GMG

PAPA BENEDETTO ALL’ANGELUS: PACE PER L’AMATO E MARTORIATO LIBANO

CITTA’ DEL VATICANO – Pace per il “martoriato” Libano e solidarietà per le vittime del naufragoi provocato dal ciclone che ha colpito le Filippine oggi nelle parole del Papa alla recita dell’Angelus. Prima della recita della preghiera mariana, Benedetto XVI alle 20mila persone presenti in Piazza San Pietro, prendendo spunto dal Vangelo di oggi ha detto che chi “teme” Dio non ha paura, perché sa di essere “nelle braccia” del Padre, non è vittima di quella paura “di tipo esistenziale” che “sconfina a volte nell’angoscia: essa nasce da un senso di vuoto, legato a una certa cultura permeata da diffuso nichilismo teorico e pratico”. “Nel Vangelo di questa domenica – ha dunque detto – troviamo due inviti di Gesù: da una parte “non temete gli uomini” e dall’altra “temete” Dio (cfr Mt 10,26.28). Siamo così stimolati a riflettere sulla differenza che esiste tra le paure umane e il timore di Dio. La paura è una dimensione naturale della vita. Fin da piccoli si sperimentano forme di paura che si rivelano poi immaginarie e scompaiono; altre successivamente ne emergono, che hanno fondamenti precisi nella realtà: queste devono essere affrontate e superate con l’impegno umano e con la fiducia in Dio. Ma vi è poi, oggi soprattutto, una forma di paura più profonda, di tipo esistenziale, che sconfina a volte nell’angoscia: essa nasce da un senso di vuoto, legato a una certa cultura permeata da diffuso nichilismo teorico e pratico. Di fronte all’ampio e diversificato panorama delle paure umane – ha proseguito – la Parola di Dio è chiara: chi “teme” Dio “non ha paura”. Il timore di Dio, che le Scritture definiscono come “il principio della vera sapienza”, coincide con la fede in Lui, con il sacro rispetto per la sua autorità sulla vita e sul mondo. Essere “senza timor di Dio” equivale a mettersi al suo posto, a sentirsi padroni del bene e del male, della vita e della morte. Invece chi teme Dio avverte in sé la sicurezza che ha il bambino in braccio a sua madre (cfr Sal 130,2): chi teme Dio è tranquillo anche in mezzo alle tempeste, perché Dio, come Gesù ci ha rivelato, è Padre pieno di misericordia e di bontà. Chi lo ama non ha paura”. (…continua)  Leggi tutto il servizio su:

http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1425

Lascia un commento

Archiviato in BENEDETTO XVI, NEWS & INFO

L’ARCOBALENO: SINCRETISMO O PACE? ANCHE DALLA SANTA SEDE CHIAREZZA SU UNA BANDIERA CONTESTATA

ROMA – Finalmente una voce autorevole prova a ricostruire una verità dibattuta, contestata, ma che serve a comprendere l’utilizzo di simboli che non sempre ci rappresentano. Come Associazione siamo intervenuti in piu’ di una occasione per cercare di porre la questione sulla ‘bandiera della pace’- (intesa quella arcobaleno ndr), simbolo che, in quanto cattolici non puo’ rappresentarci, sia per la sua storia ed origine, sia perchè il simbolo della pace, quella vera, è la croce, sulla quale è stato versato sangue innocente perchè la pace possa essere di pubblico respiro. Oggi esce un approfondimento dell’Agenzia Vaticana Fides diretta da Luca de Mata, che contribuisce a darsi una… schiarita di idee. Speriamo che tante associazioni e soprattutto molti giovani cristiani e cattolici sappiano leggere e comprendere a fondo.

Leggi tutto il Reportage su:

http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1424

 

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO, TESTIMONIANZE