PUGLIA – L’ANNUNCIO DEL CARDINALE BERTONE: “NEL 2009 IL PAPA IN PREGHIERA SULLA TOMBA DI PADRE PIO”

CITTA’ DEL VATICANO – Papa Benedetto XVI preghera’ sulla tomba di Padre Pio da Pietrelcina a San Giovanni Rotondo nel 2009. Lo ha detto il segretario di Stato del Vaticano, Cardinale Tarcisio Bertone, in occasione delle celebrazioni del quarantesimo anniversario della morte del Frate con le stimmate. Sulla possibile visita del Pontefice, ”alla domanda dell’Arcivescovo Domenico Umberto D’Ambrosio ho detto sì”, ha riferito con gioia Bertone alla platea dei fedeli. Il segretario di Stato non ha fatto cenno a modalita’ o date spiegando che ”sono da organizzare”. In precedenza lo stesso annuncio Bertone lo aveva fatto in un’intervista rilasciata all’emittente dei Frati cappuccini, ‘Tele Radio Padre Pio’. Nel corso della celebrazione, il Cardinale Bertone ha rimarcato la figura di San Pio: ”In questi 40 anni dalla sua morte abbiamo assistito al rinnovarsi della misericordia di Dio”, ha detto. ”Potremmo considerare la condizione che tocco’ in sorte a Padre Pio come un sommo privilegio, ma egli la visse invece con spavento e terrore, fino al punto da sentirsi dannato”, ha poi rimarcato il Cardinale Bertone riferendosi alla stigmatizzazione del Frate cappuccino di Pietrelcina. ”Era atterrito – ha ricordato il porporato – non in quanto quelle piaghe manifestavano l’amore di Cristo per lui e per il mondo, ma in quanto manifestavano le ferite inferte a Cristo, i dolori di Cristo e l’aggravarsi su di lui del peso dei peccati del mondo. Di tutto questo Padre Pio si sentì strumento consapevole e duttile”.

Per leggere tutto il testo visita: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1769

Lascia un commento

Archiviato in BENEDETTO XVI, NEWS & INFO

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...