AL VIA LA IV EDIZIONE DELLA SETTIMANA EUROPEA DELLA GIOVENTÙ

ROMA – Non è niente di straordinario, come programma, ma è sempre l’inizio di un piccolo impegno anche delle istituzioni europee verso i giovani. Alcuni eventi ed attività verranno organizzati in tutti i paesi che partecipano al programma UE Gioventù in azione. Tali attività vanno da dibattiti politici a livello locale, regionale e nazionale in cui i giovani europei discuteranno delle sfide che la gioventù si troverà a dover affrontare, a eventi e attività culturali correlati al 2008 in quanto Anno europeo del dialogo interculturale.

L’evento di Bruxelles è organizzato in stretta cooperazione con il Forum europeo della Gioventù. I giovani selezionati dai Consigli nazionali della Gioventù e dal Forum europeo della Gioventù discuteranno con le istituzioni dell’UE sulle sfide future che incombono sui giovani. Le discussioni culmineranno in un dibattito politico (il 6 novembre) con il Commissario Ján Figel’ e altri rappresentanti della Commissione europea, nonché con deputati europei. Questi dibattiti costituiscono un elemento importante delle consultazioni dei giovani che la Commissione organizza in vista dell’imminente riesame del quadro politico di cooperazione nel campo della gioventù previsto per la primavera del 2009. Esprimendosi sulla Settimana europea della Gioventù 2008, Ján Figel’, Commissario europeo responsabile per l’istruzione, la formazione, la cultura e la gioventù ha affermato:”La Commissione è impegnata in un’opera di consultazione per sentire dai giovani quali sono le loro principali preoccupazioni. Sono impressionato dal numero mai visto di attività che sono organizzate in tutta Europa. Queste attività consentiranno di sentire la voce dei giovani prima di avviare il riesame del quadro di cooperazione per i giovani a livello europeo. La settimana della gioventù è anche un’occasione per celebrare il 20° anniversario dei programmi UE a sostegno della gioventù, cui hanno partecipato più di un milione e mezzo di giovani. Sono lieto che grazie ai nostri programmi per la gioventù questi giovani abbiano acquisito nuove competenze e abbiano fatto preziose esperienze interculturali.”

Per leggere tutto il testo visita: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1927

Lascia un commento

Archiviato in EUROPA CRISTIANA, NEWS & INFO

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...