Archivi del mese: dicembre 2009

– 2 GIORNI ….. ‘LA NOVENA DEL SANTO NATALE INSIEME AI PAPABOYS’

Carissimi fratellini e sorelline dell’Associazione Nazionale Papaboys e lettori tutti del sito dei ‘Giovani del Papa’ www.papaboys.it, benritrovati con la riflessione quotidiana che ci accompagnerà all’Avvento del Re dei Re! Mancano poche ore al Santo Natale, solamente 2 giorni, e l’augurio piu’ bello che possiamo fare a ciascuno di voi è quello di aver compreso, o di poterlo ancora fare, la grande possibilità di Amore che il Natale è!

RIFLESSIONE DEL 23 DICEMBRE 2009

Natale è: Amore nella dimensione in cui ognuno di noi si fa piccolo per servire il prossimo riconoscendo Gesù Bambino che sta per nascere nel cuore di ognuno. Natale non è allestire l’albero e metterci sotto i regali con i biglietti per gli amici più cari e stappare lo spumante. Natale è: un Bambino – come siamo stati bambini noi – che si fa storia nell’Universo per iniziare a condurre ciascuno di noi verso l’eternità. Natale non è: fare finta di niente riguardo al dolore ed alla sofferenza del mondo. Natale è: prendere impegni precisi di cambiamento di vita radicale con questo Bambino che nace. Natale non è: tante belle parole e propositi e poi niente di nuovo! Vieni Bambino Gesù, aiutamami a riconoscere il vero senso del Natale e renderlo con me, ancora più Santo!

VANGELO DI OGGI(Lc 1,57-66)
Nascita di Giovanni Battista.

+ Dal Vangelo secondo Luca
In quei giorni, per Elisabetta si compì il tempo del parto e diede alla luce un figlio. I vicini e i parenti udirono che il Signore aveva esaltato in lei la sua misericordia, e si rallegravano con lei. All’ottavo giorno vennero per circoncidere il bambino e volevano chiamarlo col nome di suo padre, Zaccaria. Ma sua madre intervenne: “No, si chiamerà Giovanni”. Le dissero: “Non c’è nessuno della tua parentela che si chiami con questo nome”. Allora domandavano con cenni a suo padre come voleva che si chiamasse. Egli chiese una tavoletta, e scrisse: “Giovanni è il suo nome”. Tutti furono meravigliati. In quel medesimo istante gli si aprì la bocca e gli si sciolse la lingua, e parlava benedicendo Dio. Tutti i loro vicini furono presi da timore, e per tutta la regione montuosa della Giudea si discorreva di tutte queste cose. Coloro che le udivano, le serbavano in cuor loro: “Che sarà mai questo bambino?” si dicevano. E davvero la mano del Signore stava con lui.
Parola del Signore.

COMMENTO AL VANGELO DI OGGI
Emmanuele, nostro re e legislatore, speranza e salvatore dei popoli, vieni a salvarci, Signore nostro Dio! In questi ultimi giorni che precedono la Natività, bisognerebbe farsi “ascolto”, tapparsi le orecchie per non essere contaminati dai preparativi pagani del Natale e ritagliarsi del tempo per rendersi disponibili alla Parola di Dio: prima di apparire, essa ci parla perché possiamo prepararci alla sua venuta. Colui che noi aspettiamo non è più un messaggero e nemmeno un precursore: sarà Dio stesso, il Dio dell’Alleanza. Egli sta per giungere e noi, allora, lo vedremo, lo toccheremo, lo ascolteremo e ce ne nutriremo. Bisogna accogliere il Messia come il dono dell’amore infinito di Dio. Il “Giorno del Signore”, annunciato da Malachia, è sempre grande e noi abbiamo bisogno di essere purificati. Giorno annunciato un tempo come da temere, deve essere invece desiderato, se noi sappiamo essere uomini e donne di desiderio.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, BENEDETTO XVI, CHIESA IN AFRICA, CHIESA IN AMERICA, CHIESA IN ASIA, CHIESA IN AUSTRALIA, DIALOGHI APERTI, EUROPA CRISTIANA, GESU', TU SEI RE!, NEWS & INFO, NEWSLETTER SITO, SI ALLA VITA

– 3 GIORNI ….. ‘La novena del Santo Natale insieme ai Papaboys’

Carissimi fratellini e sorelline dell’Associazione Nazionale Papaboys e lettori tutti del sito dei ‘Giovani del Papa’ www.papaboys.it, benritrovati con la riflessione quotidiana che ci accompagnerà all’Avvento del Re dei Re! Tra soli 3 giorni è Natale e Natale – per i cristiani – ha poco a che fare con i regali, le lampadine, i panettoni ed i babbi natale che la coca-cola sponsorizza ormai da 100 anni in tutto il mondo. Dopo un primo spunto di riflessione, vi proponiamo anche la lettura di oggi del Vangelo, ed un commento al Vangelo del Giorno. Possa questo piccolo nuovo impegno essere dono per ciascuno, e possa Gesù nascere anche attraverso il seme che può essere gettato in alcuni nostri cuori attraverso la rete mondiale di internet.

RIFLESSIONE DEL 22 DICEMBRE 2009
Gesù sta per nascere a Betlemme. Duemila anni fa come oggi, Maria e Giuseppe stanno vagando per le città alla ricerca di un luogo di pace, libero dagli occhi del mondo dove far entrare dal mistero alla luce il raggio più splendente dell’umanità, quel Gesù, piccolo segno della promessa di Dio che si va vedere agli uomini; abbiamo questi occhi così liberi per vedere in Gesù Dio? E per vedere Lui in noi? Preghiamo in queste ore perchè la grazia di poterlo riconoscere si faccia carne anche nei nostri cuori, ed abbandoniamo tutte le velleità di essere gli Erodi del terzo millennio. Non basta pensare di festeggiare il Natale con lo spumante ed un sms ai più cari amici, si deve riuscire ad aprire il cuore perchè l’Amore entri nella storia, del nostro cuore per primi, e poi nei cuori degli altri. Vieni Bambino Gesù, il mio cuore st cercando di farti spazio e farti risiedere in me!

VANGELO DI OGGI(Lc 1,46-55)
Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente.

+ Dal Vangelo secondo Luca
In quel tempo, Maria disse: “L’anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, perché ha guardato l’umiltà della sua serva. D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata. Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente e santo è il suo nome: di generazione in generazione la sua misericordia si stende su quelli che lo temono. Ha spiegato la potenza del suo braccio, ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore; ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili; ha ricolmato di beni gli affamati, ha rimandato a mani vuote i ricchi. Ha soccorso Israele, suo servo, ricordandosi della sua misericordia, come aveva promesso ai nostri padri, ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre”.
Parola del Signore.

COMMENTO AL VANGELO DI OGGI
Re di tutti i popoli, oggetto della loro speranza, pietra angolare che da due popoli ne fai uno solo, vieni a salvare l’uomo che tu hai plasmato dalla terra! La vita di Maria è esplosa nel canto del Magnificat. Lasciamoci guidare da Maria verso Gesù: l’irruzione dell’Eterno nel nostro mondo. Maria ci comunica il segreto della sua gioia. Maria ha approfondito nel silenzio e nella preghiera tutte le profezie e il canto di Anna. Se noi stiamo in ascolto, Maria ci affiderà, in una segreta comunicazione di cuori, il frutto della sua meditazione. La nostra gioia allora esulterà. I due Magnificat che la Chiesa ci fa ascoltare oggi sono un invito rivolto a ciascuno di noi perché ne pronunciamo un terzo: il nostro. Un cantico personalizzato nella meditazione della Scrittura e nell’esperienza quotidiana facendo tesoro dell’insegnamento di Maria.

I titoli di oggi
su www.papaboys.it

TELEMOUSE, L’ALFABETIZZAZIONE DIGITALE OVER 60,
AIUTATI DAI GIOVANI PER SCOPRIRE IL MONDO ‘VIRTUALE’

ROMA – È stata presentato oggi, in mattinata, presso il centro anziani Castro Pretorio – Sallustiano, “Telemouse”, il progetto di alfabetizzazione digitale alle nuove tecnologie della comunicazione dedicato ai romani over 60. A promuovere l’iniziativa, la Fondazione Mondo Digitale e Telecom Italia. …

CORSO PER ANIMATORI DELLA COMUNICAZIONE CURATO
DAL VICARIATO DI ROMA: UNA BELLA OCCASIONE!

ROMA – Valorizzare la figura dell’animatore della cultura e della comunicazione nelle parrocchie. A partire dalla formazione. Nasce da qui l’idea dell’Ufficio diocesano per le comunicazioni sociali che, insieme a Servizio diocesano per la pastorale giovanile, Avvenire-Progetto Portaparola, Azione ca…

ULTIMA GARA PER IL 2009 DEL CAMPIONATO D’ELITE.
QUESTA SERA PAPABOYS ROMA IN CAMPO CONTRO BARCELLONA

CAMPIONATO D’ELITE – Continua la marcia del Papaboys Roma nel campionato d’Elite, dopo che nell’ultimo turno è stato guadagnato un punto dovuto allo zero a zero contro il Borgorosso Fc e la squadra del Presidente Brozzi è rimasta in seconda posizione a 4 punti dal Link che sta chiaramente tentando l…

OBBLIGATORIO AVERE FIDUCIA – PER DARE
UNA SPERANZA CONCRETA AI NOSTRI FIGLI

FAMIGLIA – Sono madre di quattro figli maschi ed ho anche ricevuto due ragazze adolescenti in affido per alcuni anni. Ho anche vissuto, da sempre, il mio ruolo di imprenditrice come un ruolo educativo nei confronti di tutte le persone che lavorano con me, quasi una sorta di “maternità”, estesa alla …

CERIMONIA DI AUGURI ALLA CURIA ROMANA: IL PAPA
CHIEDE PIU’ ASCOLTO DA PARTE DEI CREDENTI PER ATEI

CITTA’ DEL VATICANO – Dall’ “Anno Paolino” all’ “Anno Sacerdotale”, dal Sinodo per l’Africa ai viaggi apostolici in Giordania, Terra Santa, Repubblica Ceca, Francia, fino alla proposta di un “cortile dei gentili” aperto a credenti e non credenti: sono questi i temi affrontati stamane da Benedetto XV…

IN UNA FICTION TRASMESSA DELLA RAI EMERGE
L’AIUTO REALE E CONCRETO DI PACELLI AGLI EBREI

ROMA – I telespettatori italiani vedranno nel 2010 una miniserie su Pio XII, il Papa di cui Benedetto XVI ha firmato il decreto che ne riconosce le virtu’ eroiche mandandone avanti cosi’ il processo di beatificazione. La fiction, prodotta per la Rai dalla cattolicissima ‘Lux Vide’ di Ettore Bernabei…

TERRA SANTA: IL MESSAGGIO DI NATALE
DEL PATRIARCA LATINO, FOUAD TWAL

GERUSALEMME – “Nonostante i lodevoli sforzi da parte di politici e di uomini di buona volontà per trovare una soluzione al conflitto in corso, tutti i tentativi volti a raggiungere la pace, sia da parte palestinese che israeliana, sono falliti. I nostri sogni di una riconciliazione in Terra Santa se…

News dalle Sedi Regionali
dell’Associazione Nazionale Papaboys
www.papaboys.it/sediregionali/index.asp

CAMPANIA – FUNDRAISING. «GIOVANI IN FESTA»
PER NAPOLI. PROGETTI IN CORSO DI CANNAVARO E FERRARA

NAPOLI – “Giovani in festa” organizzato dai Giovani Imprenditori si svolge questa sera, a partire dalle 21.00 presso Villa Doria d’Angri, via Petrarca 80, Napoli. La serata è patrocinata dall’Università Parthenope e organizzata dal Gruppo Giovani Imprenditori di Napoli, dal GGI di Caserta, dal GGI …

MARCHE – IL 31 DICEMBRE CON 50MILA PALESTINESI
ATTIVISTI MARCHIGIANI PRESENTI A GAZA

ANCONA – Attivisti dalle Marche faranno parte della delegazione italiana (140 persone) che partirà per il Cairo e assieme a più di mille internazionali entrerà a Gaza ad un anno di distanza dalla devastante operazione militare israeliana Piombo Fuso. Gaza Freedom MarchRispondendo all´appello dell´as…

CALABRIA – DISTRIBUITO ALLE SCUOLE DI CATANZARO
IL CALENDARIO DELLA POLIZIA DI STATO

CATANZARO – Questa mattina, nella Sala Conferenze della Questura, il Questore di Catanzaro, Dott. Arturo De Felice, nell’ambito del progetto di educazione alle legalità promosso dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza e finalizzato a sensibilizzare gli studenti verso i valori sui quali si fonda l’att…

SICILIA – SIRACUSA: A SAN METODIO LA MOSTRA
DI PRESEPI ARTISTICI DEL MAESTRO NUNZIO IULIANELLO

SIRACUSA – E’ stata presentata ieri sera, presso la Parrocchia San Metodio di Siracusa, la Mostra di Presepi realizzata dell’artista Nunzio Iulianello (in foto) ed organizzata dal Consigliere di Circoscrizione Acradina Michele Buonomo. La mostra – che resterà aperta fino a domenica prossima, 27 dice…

LIGURIA – IL NUOVO ANNO SI APRIRÀ A SAVONA
CON PREGHIERA PER LA PACE A SAVONA ED ALBISOLA SUPERIORE

SAVONA- Anche quest’anno il nuovo anno sarà aperto, in diocesi, dalla preghiera per la pace in Cattedrale presieduta dal vescovo ed organizzata dal Centro mondialità diocesano in collaborazione con la parrocchia N.S. Assunta. “Se vuoi coltivare la pace, custodisci il creato” è il tema scelto da Bene…

TOSCANA – SUL SETTIMANALE TOSCANA OGGI IL VIAGGIO
TRA I PICCOLI PRESEPI DELLA TOSCANA

FIRENZE – C’è un paese, in provincia di Siena, dove l’atmosfera del Natale si respira con largo anticipo a ogni inizio d’autunno. È Rapolano Terme dove opera, si può dire tutto l’anno, un agguerrito gruppo di presepisti organizzato all’interno del circolo culturale «La Piana – Giancarlo Battagli». E…

Per inviare notizie e commenti alla redazione:
redazione@papaboys.it

News dal Canale ‘Musica’
www.papaboys.it/musica/index.asp

LIVEMI: GIOVANI ARTISTI NELLA METROPOLITANA
MILANESE COORDINATI DA RED RONNIE

MILANO – La metropolitana di Milano trasformata in un insolito palco per artisti emergenti. Il singolare progetto si intitola LiveMi – Un metro di musica e ha avuto inizio sabato scorso: per tutto il periodo delle festività natalizie le tre linee della metropolitana faranno da cornice alle esibizion…

PRESENTATO “RICOMINCIAMO INSIEME”:
MUSICA PER I GIOVANI ALLUVIONATI

MESSINA – Questa mattina presso la sala giunta di palazzo Zanca, è stato presentato nel corso di una conferenza stampa l’evento “Ricominciamo insieME”, concerto in favore delle popolazioni colpite dall’alluvione del 1° ottobre, organizzato dell’Associazione Culturale “Messina Giovane”, finanziato da…

DUE CONCERTI DI BENEFICENZA PER IL BAMBINO GESÙ:
MANIFESTAZIONI AL SENATO E ALL’AUDITORIUM

ROMA – Due nuove importanti iniziative di solidarietà si sono aggiunte, domenica 20 dicembre, alla serie di manifestazioni celebrative del 140º anniversario di fondazione dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. In mattinata il maestro Riccardo Muti ha diretto, nell’aula di Palazzo Madama, l’o…

News dal Canale ‘Sport’
www.papaboys.it/nazionale/index.asp

L’INVERNO IN CAMPO E QUALCHE PALLA (DI NEVE).
SERVIZIO DI AVVENIRE SULLA SITUAZIONE MALTEMPO CALCIO

MALTEMPO NEL CALCIO… – ominare il Generale Inverno sarà banale, ma rende l’idea. Solo che, di stanza in Russia e sterminati dintorni, quando il Generale si è presentato dalle nostre parti, sempre si è trattato della sua scolorita immagine. Non stavolta, però, perché, finita l’Italia sottozero, ecc…

ULTIMA GARA PER IL 2009 DEL CAMPIONATO D’ELITE.
QUESTA SERA PAPABOYS ROMA IN CAMPO CONTRO BARCELLONA

CAMPIONATO D’ELITE – Continua la marcia del Papaboys Roma nel campionato d’Elite, dopo che nell’ultimo turno è stato guadagnato un punto dovuto allo zero a zero contro il Borgorosso Fc e la squadra del Presidente Brozzi è rimasta in seconda posizione a 4 punti dal Link che sta chiaramente tentando l…

Le ultime News Internazionali
dal ‘Mondo’ dei Papaboys

PAPABOYS ESPANA
http://papaboysespana.wordpress.com/

PAPABOYS POLSKA
http://papaboyspolska.wordpress.com/

PAPABOYS FRANCE
http://papaboysfrance.wordpress.com/

PAPABOYS PARAGUAY
http://www.papaboysparaguay.com/

Lascia un commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, BENEDETTO XVI, CHIESA IN AFRICA, CHIESA IN AMERICA, CHIESA IN ASIA, CHIESA IN AUSTRALIA, DIALOGHI APERTI, EUROPA CRISTIANA, GESU', TU SEI RE!, NEWS & INFO, NEWSLETTER SITO, RIFLESSIONI IN PILLOLE.., SI ALLA VITA, TESTIMONIANZE

Le ultime News Internazionali dal ‘Mondo’ dei Papaboys

PAPABOYS ESPANA
http://papaboysespana.wordpress.com/

PAPABOYS POLSKA
http://papaboyspolska.wordpress.com/

PAPABOYS FRANCE
http://papaboysfrance.wordpress.com/

PAPABOYS PARAGUAY
http://www.papaboysparaguay.com/

Lascia un commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, BENEDETTO XVI, GESU', TU SEI RE!, GIOVANNI PAOLO II, NEWS & INFO, NEWSLETTER SITO, RIFLESSIONI IN PILLOLE.., SI ALLA VITA

– 5 GIORNI ….. ‘LA NOVENA DEL SANTO NATALE INSIEME AI PAPABOYS’

Carissimi fratellini e sorelline dell’Associazione Nazionale Papaboys e lettori tutti del sito dei ‘Giovani del Papa’ www.papaboys.it, benritrovati con la riflessione quotidiana che ci accompagnerà all’Avvento del Re dei Re! Mancano 5 giorni al Santo Natale ed anche in questa domenica vogliamo dedicare un momento alla riflessione per prepararci! Lo faremo, al termine di questa domenica di Avvento,con le parole di Papa Benedetto XVI all’Angelus di questa domenica mattina, vi proponiamo anche la lettura di oggi del Vangelo, ed un commento al Vangelo del Giorno. Possa questo piccolo nuovo impegno essere dono per ciascuno, e possa Gesù nascere anche attraverso il seme che può essere gettato in alcuni nostri cuori attraverso la rete mondiale di internet.

RIFLESSIONE DEL 20 DICEMBRE 2009
(Le parole sono di Papa Benedetto, pronuciate questa mattina all’Angelus in Piazza San Pietro). Cari fratelli e sorelle! Con la IV Domenica di Avvento, il Natale del Signore è ormai dinanzi a noi. La liturgia, con le parole del profeta Michea, invita a guardare a Betlemme, la piccola cittа della Giudea testimone del grande evento: “E tu, Betlemme di Efrata, / così piccola per essere fra i villaggi di Giuda, / da te uscirа per me / colui che deve essere il dominatore in Israele; / le sue origini sono dall’antichitа, / dai giorni piщ remoti” (Mi 5,1). Mille anni prima di Cristo, Betlemme aveva dato i natali al grande re Davide, che le Scritture concordano nel presentare come antenato del Messia. Il Vangelo di Luca narra che Gesù nacque a Betlemme perchè Giuseppe, lo sposo di Maria, essendo della “casa di Davide”, dovette recarsi in quella cittadina per il censimento, e proprio in quei giorni Maria diede alla luce Gesù (cfr Lc 2,1-7). In effetti, la stessa profezia di Michea prosegue accennando proprio ad una misteriosa nascita: “Dio li metterа in potere altrui – dice – / fino a quando partorirа colei che deve partorire; / e il resto dei tuoi fratelli ritornerа ai figli d’Israele” (Mi 5,2). C’è dunque un disegno divino che comprende e spiega i tempi e i luoghi della venuta del Figlio di Dio nel mondo. E’ un disegno di pace, come annuncia ancora il profeta parlando del Messia: “Egli si leverа e pascerа con la forza del Signore, / con la maestа del nome del Signore, suo Dio. / Abiteranno sicuri, perchè egli allora sarа grande / fino agli estremi confini della terra. / Egli stesso sarа la pace!” (Mi 5,3).

Proprio quest’ultimo aspetto della profezia, quello della pace messianica, ci porta naturalmente a sottolineare che Betlemme è anche una cittа-simbolo della pace, in Terra Santa e nel mondo intero. Purtroppo, ai nostri giorni, essa non rappresenta una pace raggiunta e stabile, ma una pace faticosamente ricercata e attesa. Dio, perт, non si rassegna mai a questo stato di cose, perciт anche quest’anno, a Betlemme e nel mondo intero, si rinnoverа nella Chiesa il mistero del Natale, profezia di pace per ogni uomo, che impegna i cristiani a calarsi nelle chiusure, nei drammi, spesso sconosciuti e nascosti, e nei conflitti del contesto in cui si vive, con i sentimenti di Gesщ, per diventare ovunque strumenti e messaggeri di pace, per portare amore dove c’è odio, perdono dove c’è offesa, gioia dove c’è tristezza e veritа dove c’è errore, secondo le belle espressioni di una nota preghiera francescana.

Oggi, come ai tempi di Gesщ, il Natale non è una favola per bambini, ma la risposta di Dio al dramma dell’umanitа in cerca della vera pace. “Egli stesso sarа la pace!” – dice il profeta riferendosi al Messia. A noi spetta aprire, spalancare le porte per accoglierlo. Impariamo da Maria e Giuseppe: mettiamoci con fede al servizio del disegno di Dio. Anche se non lo comprendiamo pienamente, affidiamoci alla sua sapienza e bontа. Cerchiamo prima di tutto il Regno di Dio, e la Provvidenza ci aiuterа. Buon Natale a tutti!

Lascia un commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, BENEDETTO XVI, CHIESA IN AFRICA, CHIESA IN AMERICA, CHIESA IN ASIA, CHIESA IN AUSTRALIA, DIALOGHI APERTI, EUROPA CRISTIANA, GESU', TU SEI RE!, NEWS & INFO, NEWSLETTER SITO, RIFLESSIONI IN PILLOLE..

-6 GIORNI ….. ‘LA NOVENA DEL SANTO NATALE INSIEME AI PAPABOYS’

Carissimi fratellini e sorelline dell’Associazione Nazionale Papaboys e lettori tutti del sito dei ‘Giovani del Papa’ www.papaboys.it, benritrovati con la riflessione quotidiana che ci accompagnerà all’AvveNto del Re dei Re! Mancano 6 giorni al Santo Natale ed anche in questo sabato vogliamo dedicare un momento alla riflessione per prepararci! Dopo un primo spunto di riflessione, vi proponiamo anche la lettura di oggi del Vangelo, ed un commento al Vangelo del Giorno. Possa questo piccolo nuovo impegno essere dono per ciascuno, e possa Gesù nascere anche attraverso il seme che può essere gettato in alcuni nostri cuori attraverso la rete mondiale di internet.

RIFLESSIONE DEL 19 DICEMBRE 2009
(Le parole sono di Papa Benedetto, pronuciate questa mattina nell’incontro con i giovani di Azione Cattolica). A Natale, ancora una volta, l’amico Gesù vi viene incontro e vi chiama! È il Figlio di Dio, è il Signore che vedete ogni giorno nelle immagini presenti nelle chiese, nelle strade, nelle case. Egli vi parla sempre dell’amore “più grande”, capace di donarsi senza limiti, di portare pace e perdono. Solo la presenza di Gesù nelle vostre vite dà la gioia piena, perché lui è capace di rendere sempre nuova e bella ogni cosa. Lui non vi dimentica mai. Se gli dite ogni giorno che “siete in onda”, aspettatevi sicuramente che egli vi chiami per inviarvi un messaggio di amicizia e di affetto. Lo fa quando partecipate alla Santa Messa, quando vi dedicate allo studio, ai vostri impegni quotidiani e quando sapete compiere gesti di condivisione, di solidarietà, di generosità e di amore verso gli altri. Così potrete dire ai vostri amici, ai vostri genitori, ai vostri animatori, ai vostri educatori che siete riusciti a prendere la linea con Gesù nella vostra preghiera, nel compiere i vostri doveri e quando sarete capaci di stare accanto a tanti ragazzi e ragazze che soffrono, specialmente a coloro che vengono da Paesi lontani e spesso sono abbandonati, senza genitori e senza amici.

VANGELO DI OGGI(Lc 1,5-25)
La nascita di Giovanni Battista è annunziata dall’angelo.

+Dal Vangelo secondo Luca
Al tempo di Erode, re della Giudea, c’era un sacerdote chiamato Zaccaria, della classe di Abia, e aveva in moglie una discendente di Aronne chiamata Elisabetta. Erano giusti davanti a Dio, osservavano irreprensibili tutte le leggi e le prescrizioni del Signore. Ma non avevano figli, perché Elisabetta era sterile e tutti e due erano avanti negli anni. Mentre Zaccaria officiava davanti al Signore nel turno della sua classe, secondo l’usanza del servizio sacerdotale, gli toccò in sorte di entrare nel tempio per fare l’offerta dell’incenso. Tutta l’assemblea del popolo pregava fuori nell’ora dell’incenso. Allora gli apparve un angelo del Signore, ritto alla destra dell’altare dell’incenso. Quando lo vide, Zaccaria si turbò e fu preso da timore. Ma l’angelo gli disse: “Non temere, Zaccaria, la tua preghiera è stata esaudita e tua moglie Elisabetta ti darà un figlio, che chiamerai Giovanni. Avrai gioia ed esultanza e molti si rallegreranno della sua nascita, poiché egli sarà grande davanti al Signore; non berrà vino né bevande inebrianti, sarà pieno di Spirito Santo fin dal seno di sua madre e ricondurrà molti figli d’Israele al Signore loro Dio. Gli camminerà innanzi con lo spirito e la forza di Elia, per ricondurre i cuori dei padri verso i figli e i ribelli alla saggezza dei giusti e preparare al Signore un popolo ben disposto”. Zaccaria disse all’angelo: “Come posso conoscere questo? Io sono vecchio e mia moglie è avanzata negli anni”. L’angelo gli rispose: “Io sono Gabriele che sto al cospetto di Dio e sono stato mandato a parlarti e a portarti questo lieto annunzio. Ed ecco, sarai muto e non potrai parlare fino al giorno in cui queste cose avverranno, perché non hai creduto alle mie parole, le quali si adempiranno a loro tempo”. Intanto il popolo stava in attesa di Zaccaria, e si meravigliava per il suo indugiare nel tempio. Quando poi uscì e non poteva parlare loro, capirono che nel tempio aveva avuto una visione. Faceva loro dei cenni e restava muto. Compiuti i giorni del suo servizio, tornò a casa. Dopo quei giorni Elisabetta, sua moglie, concepì e si tenne nascosta per cinque mesi e diceva: “Ecco che cosa ha fatto per me il Signore, nei giorni in cui si è degnato di togliere la mia vergogna tra gli uomini”.
Parola del Signore.

COMMENTO AL VANGELO DI OGGI
Stirpe di Iesse, che ti innalzi come segno per i popoli, vieni a liberarci e non tardare più! In ogni momento della rivelazione, Dio si presenta come colui che salva. La salvezza portata dal Messia si precisa a poco a poco. Con Sansone si tratta di una salvezza sul piano temporale. Con Gesù, la salvezza è di altro tipo. La lotta che egli intraprende è di tutt’altra misura: si tratta di cacciare chi si oppone al nostro definitivo incontro con Dio. Riuscirò ad essere, per il mio modo di vivere, un segno o, meglio, un riflesso del segno che è già stato dato per tutti?

Lascia un commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, BENEDETTO XVI, DIALOGHI APERTI, EUROPA CRISTIANA, GESU', TU SEI RE!, NEWSLETTER SITO, RIFLESSIONI IN PILLOLE.., SI ALLA VITA, TESTIMONIANZE

QUESTA SERA AD ANCONA IL CONCERTO ROCK ‘DAVANTI AL RE’ CURATO DAI PAPABOYS DELLE MARCHE

ANCONA – Questa sera, venerdì 18 dicembre, sul palco del Teatro Papa Giovanni XXIII in Piazzale Camerino di Ancona le melodie di Natale si tingeranno di rock. L’idea, nata dai ragazzi dell’associazione Papaboys delle Marche è di far costruire e vivere ai giovani della zona un serata il cui tema centrale resta il Santo Natale, l’attendere il Signore Gesù che viene tra noi, ma con un approccio diverso, con un linguaggio sonoro più vicino alla loro età ed al loro quotidiano. Quattro le band che hanno lavorato per dare sonorità nuove ai classici brani natalizi o addirittura “vesti natalizie” a brani pop o rock; sono gruppi già noti nel panorama musicale locale per le varie serate che li vedono protagonisti e sono : Timeless , Radio Souvenir, Larsen e Royal Blood , (ma alle loro spalle altri gruppi si stanno formando per iniziare una sorta di “Band laboratorio”che animerà presto altre serate.) Giovani anche i due presentatori che avranno il loro bel da fare tra coordinare i passaggi delle band sul palco,intrattenere il pubblico e “farci calare” nello spirito natalizio! Ma sicuramente Alessandro D’Elia e Francesco Caselunghe riusciranno nell’impresa Valentina Di Sante,ballerina della scuola “danza e Arte” aprirà la serata. Non resta dunque che portarci venerdì 18 dicembre alle ore 21 al Teatro Papa Giovanni XXIII di Ancona (L’ingresso è libero ad offerta) per vivere questa serata di festa che..sa di speciale.

Lascia un commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, NEWS & INFO

NELLE SALE – NEI CINEMA DELLE FESTE MANCA IL VERO NATALE. NE PARLA IL QUOTIDIANO AVVENIRE

CINEMA DI NATALE – Piovono film sugli schermi di Natale, qualcuno in sintonia con lo spirito delle feste, altri destinati a chi fugge da impegno e riflessione. Come sempre di questi tempi, insomma, ognuno troverà pane per i propri denti. Anche se le pellicole in sala hanno spessore e qualità molto diverse.

continua su

http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=3046

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO