Archivi tag: castelgandolfo

IL PAPA HA INIZIATO OGGI LE VACANZE A CASTEL GANDOLFO

CASTEL GANDOLFO – Per il secondo anno consecutivo, Benedetto XVI trascorrere (da oggi pomeriggio) le sue vacanze nella cittadina laziale di Castelgandolfo, tradizionale residenza estiva dei Papi. “In qualche modo – sottolinea ai microfoni della Radio Vaticana il portavoce della Santa Sede, padre Federico Lombardi – l’eccezione era stata quella inserita da Papa Giovanni Paolo II con dei periodi di soggiorno in montagna”. “Come sappiamo – aggiunge il direttore della Sala Stampa della Santa Sede – Benedetto XVI ha accolto volentieri anche l’invito a recarsi in montagna per alcune volte, pero’ sappiamo anche che a Castelgandolfo si trova molto bene e che il riposo di cui ha bisogno vi e’ forse piu’ garantito”. La scelta, dunque, e’ caduta su un luogo “gia’ preparato e attrezzato per una normale presenza del Santo Padre, certamente piu’ fresco che Roma, ma non particolarmente alto, e dove ha a disposizione i giardini per passeggiare”, ma anche “gli ambienti in cui puo’ svolgere quel lavoro intellettuale e culturale, oltre che il tempo di preghiera, che gli e’ particolarmente caro”.

Secondo il portavoce, infatti, “il Papa non e’ per nulla una persona che perde tempo: e’ una persona che usa il suo tempo intensamente, anche quando si riposa, facendo le cose che gli sono piu’ gustose e abituali, secondo la sua personalita’, che sono appunto leggere, studiare, scrivere”. In proposito, padre Lombardi cita l’opinione del segretario di Ratzinger, monsignor Georg Gaesnwein, per il quale “il modo migliore del Papa per riposare e’ quello di studiare e scrivere di teologia, di Sacra Scrittura, perche’ sono gli argomenti che lo appassionano”. Per padre Lombardi, inoltre, pesa sulla decisone del Pontefice anche “il fatto che dal punto di vista dell’organizzazione, della logistica, della sicurezza il suo andare a Castelgandolfo e’ la soluzione piu’ semplice”.

continua su:http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=5184

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in BENEDETTO XVI, NEWS & INFO

IL 25 APRILE TUTTI ALL’ANGELUS DEL PAPA, EVENTO DI METER PER LA GIORNATA CONTRO LA PEDOFILIA

MINORI (Roma) – Tutti gli amici di Meter e chi tutela ed educa l’infanzia a Castelgandolfo per l’Angelus papale del 25 aprile prossimo. È questa l’iniziativa lanciata da don Fortunato Di Noto, fondatore dell’Associazione Meter onlus (www.associazionemeter.org), che vedrà coinvolti i volontari, gli operatori e le famiglie di Meter, che da oltre vent’anni ha fatto della lotta alla pedofilia la sua battaglia quotidiana.

“Lunedì 25 aprile alle 12, nella residenza papale di Castelgandolfo – ha spiegato don Di Noto – parteciperemo alla recita dell’Angelus, durante la quale il Santo Padre Benedetto XVI ricorderà la XV Giornata dei Bambini vittime della violenza, dello sfruttamento e dell’indifferenza. Contro la pedofilia. Quest’anno la provvidenza di Dio – ha aggiunto – ha fatto coincidere il XV anno con il periodo pasquale, che in maniera illuminante sembra coincidere con il tema della Giornata, ‘Abbiamo ritrovato la vita’.

continua su: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=4664

Lascia un commento

Archiviato in BENEDETTO XVI, NEWS & INFO, SI ALLA VITA

REGINA CAELI, IL PAPA: ““GRAZIE ALLA SOLIDARIETÀ DEI FEDELI NON MI SENTO MAI SOLO”.

CASTELGANDOLFO – Nel quarto anniversario della sua elezione, Benedetto XVI ha voluto dire il suo “grazie cordialissimo” a tutti coloro, e “sono veramente tanti”, che hanno voluto farglii pervenire “un segno di affetto e di vicinanza spirituale”. “Come ho avuto modo di affermare di recente – ha detto il Papa con evidente riferimento alle polemiche delle scorse settimane – non mi sento mai solo”. “Ancor piu’ in questa singolare settimana di Pasqua, che per la liturgia costituisce un solo giorno, ho sperimentato la comunione che mi circonda e mi sostiene: una solidarieta’ spirituale, nutrita essenzialmente di preghiera, che si manifesta in mille modi”. “A partire dai miei collaboratori della Curia Romana, fino alle parrocchie geograficamente piu’ lontane, noi cattolici – ha ricordato il successore di Pietro – formiamo e dobbiamo sentirci una sola famiglia, animata dagli stessi sentimenti della prima comunita’ cristiana”. “Quattro anni fa – ha poi aggiunto il Pontefice parlando nella sua lingua – ho chiesto preghiere per il mio lavoro nella Vigna del Signore. Torno a chiederle oggi in particolare ai fedeli di lingua tedesca”. Benedetto XVI ha pronunciato il suo breve discorso dal balcone della sua residenza estiva di Castelgandolfo, dove ha trascorso alcuni giorni di riposo e dove lo hanno raggiunto circa tremila fedeli (tale e’ la capienza del cortile che li ospitava). Molti di piu’ erano ovviamente i fedeli presenti in piazza San Pietro, dove erano guidati dal vicario di Roma, il Cardinale Agostino Vallini, che ha celebrato la Festa della Divina Misericordia nella Chiesa di Santo Spirito in Sassia, a pochi passi dal Vaticano. Il Papa si e’ rivolto anche a loro attraverso i maxi schermi. “E’ l’amore misericordioso di Dio – ha rilevato prima del Regina Caeli – ad unire saldamente, oggi come ieri, la Chiesa e a fare dell’umanita’ una sola famiglia; l’amore divino, che mediante Gesu’ crocifisso e risorto ci perdona i peccati e ci rinnova interiormente”. “Animato da tale intima convinzione – ha spiegato Ratzinger -, il mio amato predecessore Giovanni Paolo II volle intitolare questa Domenica, la seconda di Pasqua, alla Divina Misericordia, e addito’ a tutti Cristo Risorto quale sorgente di fiducia e di speranza, accogliendo il messaggio spirituale trasmesso dal Signore a Santa Faustina Kowalska, sintetizzato nell’invocazione: Gesu’, confido in Te”. Testimone della Misericordia e’ per prima Maria, alla quale Benedetto XVI ha voluto affidare nuovamente il suo “servizio alla Chiesa”. Parlando in polacco, il Papa ha quindi rimarcato che “di fronte al male che nei cuori umani dissemina tanta desolazione, e’ un compito piu’ che mai attuale essere testimoni dell’amore misericordioso di Dio”…

Per leggere tutto il testo visita:  http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=2477

Lascia un commento

Archiviato in BENEDETTO XVI, NEWS & INFO

IL PAPA ALL’ANGELUS: ”I CATTOLICI DI TUTTO IL MONDO SI RIUNISCANO CON LA PREGHIERA NEL CENACOLO DI SYDNEY CON I GIOVANI’

CASTELGANDOLFO – Preghiera dell’Angelus dedicata con il cuore e con la mente – da parte di Papa Benedetto – alla prossima celebrazione della Giornata Mondiale della Gioventu’ di Sydney. Il pensiero del Papa che sabato partirà alla volta dell’Australia è rivolto a tutti i giovani che si stanno mettendo in cammino per la Gmg e li accompagna con la preghiera, ma si è rivolto anche a tutti i cattolici del mondo perchè possano seguire questi giorni in unità spirituale, rivolgendo un appello di unirsi tutti in preghiera al ‘Cenacolo di Sydney’, ringraziando la Conferenza Episcopale dell’Australia per l’ottima organizzazione che hapredisposto per l’evento. 

Leggi tutto il commento su:

http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1489

Lascia un commento

Archiviato in BENEDETTO XVI, CHIESA IN AUSTRALIA, NEWS & INFO