Archivi tag: cattolicesimio

A RADIO GIOVENTÙ SI PARLA DI DIRITTO AL FUTURO: DUE MILIONI DI EURO PER LE CITTÀ UNIVERSITARIE

RADIO & GIOVANI – Gli studenti italiani hanno ancora meno facilitazioni della maggior parte dei loro colleghi europei. Questa settimana Radio Gioventù, la rubrica radiofonica del ministero della Gioventù condotta dal ministro Giorgia Meloni e Pierluigi Diaco si è parlato proprio delle difficili condizioni in cui più delle volte, si trovano a vivere gli studenti italiani. Proprio per questo, lo scorso dicembre, il ministro della Gioventù, ha varato un accordo con l’Anci, l’associazione nazionale dei comuni italiani, che prevede lo stanziamento di due milioni di euro per finanziare i progetti dei comuni nelle città universitarie.

Il progetto – sottolinea il ministro Meloni – “vuol dire borse di studio, quindi incentivi a quei ragazzi meritevoli che non hanno le condizioni economiche per continuare gli studi, vuol dire agevolare i trasporti, e soprattutto, aiutare gli studenti fuori sede, quelli che magari cambiano città per andare in un’altra università e che oggi sono costretti a vivere in condizioni drammatiche o a far sborsare alle proprie famiglie delle cifre improponibili”.

1 Commento

Archiviato in NEWS & INFO

LE TENDENZE DEI TEENAGERS – I GIOVANI AMANO INTERNET, MA NON RINUNCIANO ALLA TV

ROMA – Secondo uno studio di Gfk Eurisko, la tecnologia e il Web sono parte integrante della vita dei teenager, ma sono soprattutto usati per intessere relazioni sociali, le informazioni sono apprese ancora dalla Tv. Le tecnologie e Internet sono sempre più spesso parte integrante della vita dei teenager, ma nonostante ciò le principali fonti attraverso cui i giovani si informano restano quelle tradizionali. In sintesi, questo è quanto emerso dal seminario “I giovani non rinunciano”, all’interno del quale Gfk Eurisko ha analizzato il rapporto che esiste oggi tra i giovani e il consumo di prodotti e servizi, frutto di uno studio basato su circa 36.000 interviste a livello mondiale. La globalizzazione non viene accettata acriticamente dai teenager, che però vivono una vita parallela sul Web. Per loro è molto importante il look, tuttavia possono rinunciare a qualche vestito ma mai al cellulare. A livello mondiale, le tendenze rilevate da Gfk Eurisko confermano una forte propensione dei ragazzi a utilizzare le nuove tecnologie: il 56% ha una «vita in Internet», rispetto al 37% dei loro genitori. Come logica conseguenza, le voci più rilevanti fra i loro interessi sono l’elettronica, i computer e i videogiochi, seguite da aspetto fisico, moda e bellezza.

Pur essendo dei maghi della tecnologia, i teenager però non passano tutta la loro vita sul Web: Internet e i video giochi sono il loro pane quotidiano, ma il tempo che passano davanti alla Tv supera ancora quello trascorso navigando online e le principali fonti di informazioni sono ancora i mezzi di comunicazione tradizionali. Inoltre, tendono a fidarsi della pubblicità più degli adulti, che però viene ancora associata ancora alla Tv (76%, con un picco del 91% dagli 11 ai 13 anni).

Per leggere tutto il teso visita:  http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=2297

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO, TELE... VISIONI!