Archivi tag: Dottrina Sociale della Chiesa

MILANO – DIOCESI, AL VIA SCUOLA FORMAZIONE POLITICA PER GIOVANI

MILANO – Al via i corsi della Scuola di formazione politica della Diocesi. “Date a Cesare quel che è di Cesare” è il titolo del percorso culturale proposto a tutti i giovani della diocesi dai 18 ai 30 anni. Sono più di trenta le sigle dell’associazionismo, delle istituzioni e dei movimenti cattolici presenti sul territorio ambrosiano che aderiscono e promuovono la Scuola politica. “Il percorso formativo è partito ‘dal basso’, da un gruppo di giovani che si è reso disponibile a un approfondimento specifico, dopo essere stato sensibilizzato sulla Costituzione nel suo sessantesimo anniversario – spiega monsignor Eros Monti, vicario episcopale per la Vita sociale -. Non è vero che ai giovani la politica non interessa o rimane al di fuori dell’orizzonte delle proprie scelte. Basta creare opportunità perché questa domanda possa emergere, prendere forma e svilupparsi”. I temi delle relazioni spaziano dalla storia dell’impegno politico dei cattolici in Italia alla Costituzione italiana, dalla Dottrina sociale della Chiesa al lavoro, dall’economia e dalla globalizzazione alla finanza, alla giustizia e ai diritti fondamentali dell’uomo. Durante l’anno sono in programma anche incontri di spiritualità: uno dei luoghi che li ospiterà sarà l’Eremo San Salvatore di Erba. Gli incontri si terranno il venerdì, dalle 18.30 alle 20.30, presso il Centro Casa Cardinal Schuster, in via Sant’Antonio 5, a Milano. La frequenza è obbligatoria con necessità di giustificare le assenze.

Fonte: www.papaboys.it

1 Commento

Archiviato in NEWS & INFO

DIBATTITO SUL GAY PRIDE DOPO LE DICHIARAZIONI DEL SINDACO ALEMANNO. IL PARERE DEI PAPABOYS

ROMA – “Nella libertà della diversità è necessario richiedere, ed a voce alta, massimo rispetto per la religione, per i credenti tutti, e condannare tutto ciò che è blasfemia ed attentato al sacro.” – Questa la dichiarazione di Daniele Venturi – Presidente dell’Associazione Nazionale Papaboys – che si dice – scandalizzato per l’immoralità, soprattutto nel manifestare contro ciò che è sacro, che ogni edizione del Gay Pride evidenzia per le strade delle città che vedono questo tipo di incontri.” ‘Non è detto che si debba stare zitti – continua Venturi – ogni volta che si attenta alla religione, recando gravi offese a chi ha nel proprio dna la tradizione cristiana. Ben vengano le parole del neo Sindaco Alemanno, (era l’ora! ndr) che vanno finalmente a ‘spezzare’ le catene di concupiscenza ed appoggio incondizionato delle precedenti amministrazioni comunali.

‘Agli appartenenti al mondo omosessuale – continua la nota dei Papaboys – vogliamo ricordare le parole della Dottrina Sociale della Chiesa, che non condanna – come tanti media vorrebbero far passare – ma richiama ad una vita sessuale lineare e sobria, non portando in piazza quelle diversità che per prime incalzano l’uomo verso l’immoralità. ‘Il primo punto che la Chiesa tende a sottolineare è che la Chiesa si rifiuta di considerare la persona a partire solo dal suo orientamento sessuale. Per la chiesa non c’è l’eterosessuale o l’omosessuale, ma c’è una persona che è figlia di Dio, che è depositaria di un dono di grazia, che ha i suoi talenti e ha le sue ferite, che vanno riconosciute, confessate e affidate a Dio. La Chiesa invita i fedeli a distinguere tra l’orientamento, l’inclinazione, la tendenza omosessuale e gli atti.

Per approfondimenti:
http://www.papaboys.it/missione/read_riflessioni.asp?id=2

1 Commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, NEWS & INFO