Archivi tag: elezioni

LA PROTESTA DELLE DONNE IN ARABIA SAUDITA: VOGLIONO VOTARE MA LA LEGGE NON GLIELO PERMETTE

ESTERI (Ryadh, ARABIA SAUDITA) – A settembre in Arabia Saudita si terranno elezioni comunali a livello nazionale; la seconda volta in 40 anni. Ma sin da ora si sa che nove milioni di donne ne verranno escluse. Le elezioni per i consigli municipali mettono in luce le contraddizioni nel regno gestito dalla monarchia wahabita, dove un sistema religioso particolarmente austero rende la democrazia molto incerta nelle sue espressioni. Il regno non permette che esistano partiti politici, o un Parlamento elettivo. E la polizia religiosa pattuglia le strade, per assicurare la tutela dei costumi, e la segregazione fra i sessi.Già nel marzo scorso il governo ha annunciato le elezioni per metà dei seggi municipali, ma le donne non potranno essere candidate, né votare. La giustificazione addotta da funzionari locali è la difficoltà di organizzare sedi elettorali distinte in base al sesso.

Tale decisione ha però dato origine a una campagna, nata su Facebook e Twitter, da parte di molte donne saudite, e intitolata “Baladi”, “Il mio Paese”. Questa campagna fa sì che le donne si presentino agli uffici elettorali, in tutta l’Arabia saudita, chiedendo di poter esercitare il loro diritto di voto. Di solito sui muri appaiono solo slogan che incitano gli uomini a registrarsi agli uffici elettorali. “Sii una parte nel processo decisionale”, è una delle scritte. Ma in molte parti del regno sono state le donne a rispondere all’appello. Dalle province occidentali, Gedda, Mecca e Medina, alle province orientali e persino fino alla capitale Ryadh, dozzine di donne si sono recate agli uffici elettorali, per chiedere di essere registrate. “Attraverso questa pressione stiamo cercando di modificare la decisione del governo di escludere le donne dal voto, sostenendo che la ragione che hanno dato non è convincente – ha dichiarato Nailah Attar, una delle organizzatrici della campagna -. Continueremo a provare fino a che non ci fermeranno”. 

continua su: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=5104


CIAOKAROL.IT

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO

23- 27 MAGGIO, A ROMA SI APRE LA 63ª ASSEMBLEA GENERALE DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

EVENTI (Roma)- La 63ª Assemblea Generale della CEI si aprirà nel pomeriggio del 23 maggio 2011 a Roma, nell’Aula del Sinodo dei Vescovi (Città del Vaticano), con la prolusione di S.Em.za Card. Angelo Bagnasco, Presidente della CEI, alle ore 17.00. Seguirà il Saluto del Nunzio Apostolico in Italia e dei Vescovi delegati delle Conferenze Episcopali estere. Tra i temi all’ordine del giorno, dopo l’elezione dei rappresentanti della CEI alla XIII Assemblea Generale del Sinodo dei Vescovi (7-28 ottobre 2012), verrà affrontato innanzitutto quello della educazione alla fede (“Introdurre e accompagnare all’incontro con Cristo nella comunità ecclesiale”). 

continua su: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=4998

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO

ELEZIONI COMUNALI, IL 15 E IL 16 MAGGIO ALLE URNE ANCHE I CITTADINI COMUNITARI

SOCIETA’ / IMMIGRAZIONE (Italia) – Domenica 15 e lunedì 16 maggio in oltre mille Comuni italiani si voterà per scegliere sindaci e consiglieri comunali. Il ministro dell’Interno Roberto Maroni ha fissato gli appuntamenti elettorali e giovedì scorso li ha comunicati al Consiglio dei Ministri. Nei Comuni con oltre 15.000 abitanti, se nessuno dei candidati a sindaco conquisterà al primo turno più del 50% dei voti, ci sarà anche un secondo turno il 29 e 30 maggio, in cui si sfideranno i due candidati più votati. Un appuntamento al quale sono chiamati anche i cittadini comunitari che risiedono regolarmente in quei Comuni.

I romeni, i polacchi e tutti gli altri cittadini di Paesi dell’Unione Europea possono votare alle elezioni comunali e anche essere eletti come consiglieri, ma non possono aspirare alle cariche di sindaco o vicesindaco. Per godere di questo diritto, i cittadini comunitari devono iscriversi in una lista elettorale aggiunta, presentando, entro il prossimo 4 aprile, una domanda indirizzata al sindaco presso l’ufficio elettorale del Comune. Molti Comuni hanno già preparato dei moduli precompilati. Laddove i moduli invece non ci fossero, è sufficiente fare una richiesta su carta semplice, in cui vanno inseriti i propri dati e la dichiarazione che anche in patria si gode del diritto di voto. Gli iscritti alla lista ricevono la tessera elettorale, che sarà valida per tutte le elezioni successive.

continua su: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=4487

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO, SI ALLA VITA

UNA LETTERA IN REDAZIONE: QUESTA VOLTA CI ESPONIAMO. LA PROPOSTA PER LE ELEZIONI ALLA SAPIENZA

ROMA – Sicuramente l’esposizione che scaturirà da questo articolo farà storcere il naso di qualche giovane o ‘addetto ai lavori’, ma nella nostra linearità e coerenza, abbiamo deciso – in quanto redazione libera ed al servizio dei giovani – di proporre proprio come Associazione Nazionale Papaboys una ‘candidatura’ in vista delle elezioni che si svolgeranno in queste ore alla ‘Sapienza’ di Roma. E non solamente per i fatti accaduti un po’ di tempo fa, ma proprio perchè la nostra Associazione all’Università romana, conta un bel numero di amici e sostenitori, e ci sembra giusto – anche per loro – dare dei consigli. Che poi ognuno sia libero di votare chi vuole, questo è un altro discorso. Ma questa volta proprio vogliamo segnalarvi alcuni nominativi. Perchè?

Innanzitutto perchè è giunta un po’ di giorni fa in redazione la lettera che vi sottoponiamo.

Cari amici della redazione Papaboys,
mi chiamo Alessandro e sono uno studente della Sapienza Università di Roma.

Sono venuto a conoscenza della vostra associazione dopo aver iniziato a frequentare la pastorale universitaria, che in quanto tale ha contatti con tutte le realtà cattoliche che gravitano intorno al mondo giovanile. In questi anni ho vissuto un intenso impegno come rappresentante degli studenti nella Facoltà di Ingegneria, esperienza che mi ha permesso di scoprire quale profondo spirito di servizio ci sia nella politica; il contatto giornaliero con colleghi ed amici, spesso disorientati di fronte alla caoticità tipica della Sapienza, e l’essere portavoce dei dubbi e dei problemi altrui, mi hanno insegnato che le gratifiche più vere vengono dal donarsi gratuitamente a chi ne ha bisogno.

Per leggere tutto il testo visita: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1986 

Lascia un commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, NEWS & INFO

VERSO LE ELEZIONI – RADICALI, UNA FORZA CONTRO LA CHIESA E CONTRO IL POPOLO

RIFLESSIONE – Benedetto XVI ha affermato a Verona che in Italia la fede e la cultura del popolo sono state sempre profondamente intrecciate; infatti, la fede cattolica ha generato un tipo di cultura e di socialità con riferimenti fondamentali che hanno resistito per secoli: la centralità della persona, la sacralità della famiglia, la sacralità della generazione, la libertà di coscienza, la libertà di cultura e di educazione. Per questa sostanziale cultura popolare i cristiani hanno “resistito” in profondità alle varie degenerazioni di tipo totalitarie, all’est come all’ovest. I comunisti che sono stati gli avversari storici dei cattolici hanno certamente ingaggiato, con i cattolici, un confronto duro, una lotta, ma indubbiamente, come ha ricordato recentemente il Card. Bagnasco, alcuni valori delle due “chiese”, per dirla come Gramsci, erano singolarmente prossimi anche nella varietà delle motivazioni e delle giustificazioni.
 

Leggi l’articolo di Mons. Luigi Negri su

http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1163

Lascia un commento

Archiviato in TESTIMONIANZE

L’ULTIMA VELTRONATA: Il PD candida il “volto della CEI” su RaiUNO. CATTOLICI DAVVERO CONTENTI?

Ennesima Veltronata nelle ultime ore. Riportiamo dal blog Candidonews. Mentre Berlusconi è tentato dalla candidatura di Aida Yespica, Katia Noventa e la Rossa del Grande Fratello, anche il PD sembra “scimmiottare” il PDL. Ecco che Veltroni candida Andrea Sarubbi, il volto dei cattolici nella trasmissione di RAI1 “A sua Immagine”.

Dopo l’operaio della Tyssen, l’imprenditore Colaninno, ecco che arriva una candidatura Mediatica e, direi, strumentale. Peccato, da Veltroni pretendiamo serietà.

Ecco una parte dell’articolo:

In questo caso niente bellone stile Aida Yespica o improbabili e procaci ex concorrenti del Grande Fratello stile Angela Sozio bensì Andrea Sarubbi, il volto televisivo della Chiesa Cattolica, conduttore di “A sua immagine“, la rubrica “prodotta” dalla CEI che va in onda ogni domenica mattina su Raiuno. La necessità tutta politica di “riequilibrare” con dei personaggi di comprovata estrazione cattolica dopo l’inserimento dei 9 Radicali nella lista del Partito Democratico trova una risposta nel cattolico “più visibile” d’Italia.

Sarubbi, giornalista della Radio Vaticana e docente di Informazione Religiosa alla Luiss, si è mostrato subito a suo agio nella veste di candidato “ponte” fra cattolici e laici, spostando abilmente l’attenzione da politico navigato: Per me l’emergenza non è il confronto tra laici e cattolici, ma i problemi veri delle persone. Come quelli di un ragazzo della mia età che ho incontrato a Scampìa per un servizio e che ha molte difficoltà

asuaimmaginesarubbi_10665.jpg CATTOLICI DAVVERO ACCONTENTATI?

QUEI CATTOLICI INTERESSATI AD UNA POLTRONA PER FARE GLI INTERESSI DEI PROPRI MOVIMENTI O DELLA PROPRIA BELLA FACCINA SICURAMENTE SI. POI CONTENTI QUELLI STIPENDIATI DAI SOLDI DELLA CHIESA. POI QUELLI STIPENDIATI DAI SOLDI DEI FEDELI E DAI SOLDI DELL’8 PER MILLE.

QUEI CATTOLICI INVECE CHE SONO TALI PER CRISTO E PER LA SUA CHIESA, FUORI DAGLI INTERESSI DELLA POLITICA E FUORI DAGLI INTERESSI PER GLI INTERESSI PROBABILMENTE CONTNTI LO SONO MENO, SONO ANZI SCHIFATI DI VEDERE ALTRI CATTOLICI CHE VANNO AD IRROBUSTIRE UN PARTITO DOVE E’ PRESENTE NON SOLO UN PARTITO CONTRO IL VATICANO E CONTRO TUTTA LA CHIESA STESSA, MA DOVE SI CONTINUANO A FINANZIARE POLITICHE ASSURDE, TOTALMENTE MASSONIZZATE ED AL SERVIZIO DEI POTERI DEL MONDO.

UNA VELTRONATA CHE CI ADDOLORA, MA SE ACCONTENTA LA GERARCHIA……. MA NON ACCONTENTA IL VERTICE!

Lascia un commento

Archiviato in TELE... VISIONI!

Ferrara: ti voglio bene ma non ti voto

Ti vogliamo bene, e so che per uno solo che scrive questa lettera, milioni si uniscono al sentimento di benevolenza nei tuoi confronti. Nella trasmissione Matrix andata in onda su Canale 5 del 21/02/08 hai convinto anche me sull’autenticità del tuo convincimento personale. Nel pieno di una battaglia epocale non solo tua, sei andato oltre la provocazione e hai proposto agli elettori una lista per le politiche. La tua scelta politica ha spiazzato letteralmente tutti, tutti gli aspiranti eletti ma anche tutti gli elettori prossimi. Nonostante la benevolenza espressa, molti ti contrasteranno fortemente. Tra questi ci sarò anch’io perché credo che in politica l’improvvisazione, l’estemporaneità è più distruttiva che costruttiva.

Ascolta il servizio su Web Radio ‘On The Air’

http://www.ascoltalaradio.it/public/index.php?id=231

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO, SI ALLA VITA