Archivi tag: football

LA CHIESA HA UNA “BUONA NOTIZIA” DA PORTARE: DIO CI DONA IL SUO TEMPO

AVVENTO – “Tutti diciamo che “ci manca il tempo”, perché il ritmo della vita quotidiana è diventato per tutti frenetico. Anche a tale riguardo la Chiesa ha una “buona notizia” da portare: Dio ci dona il suo tempo. Noi abbiamo sempre poco tempo; specialmente per il Signore non sappiamo o, talvolta, non vogliamo trovarlo.

“Tutti diciamo che “ci manca il tempo”, perché il ritmo della vita quotidiana è diventato per tutti frenetico. Anche a tale riguardo la Chiesa ha una “buona notizia” da portare: Dio ci dona il suo tempo. Noi abbiamo sempre poco tempo; specialmente per il Signore non sappiamo o, talvolta, non vogliamo trovarlo. Ebbene, Dio ha tempo per noi! Questa è la prima cosa che l’inizio di un anno liturgico ci fa riscoprire con meraviglia sempre nuova. Sì: Dio ci dona il suo tempo, perché è entrato nella storia con la sua parola e le sue opere di salvezza, per aprirla all’eterno, per farla diventare storia di alleanza. In questa prospettiva, il tempo è già in se stesso un segno fondamentale dell’amore di Dio: un dono che l’uomo, come ogni altra cosa, è in grado di valorizzare o, al contrario, di sciupare; di cogliere nel suo significato, o di trascurare con ottusa superficialità” (Benedetto XVI). Anche il libro del Qoèlet ricorda tra le sue pagine che c’è un tempo per tutto: «C’è un tempo per nascere e un tempo per morire, un tempo per piantare e un tempo per sradicare le piante. Un tempo per uccidere e un tempo per guarire, un tempo per demolire e un tempo per costruire. Un tempo per piangere e un tempo per ridere, un tempo per gemere e un tempo per ballare. Un tempo per gettare sassi e un tempo per raccoglierli, un tempo per abbracciare e un tempo per astenersi dagli abbracci» (Qo 3, 2-5).

continua su: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=3973

Lascia un commento

Archiviato in GESU', TU SEI RE!, NEWS & INFO, SI ALLA VITA

Clericus Cup, si gioca la sesta giornata

Roma 22 febbraio – Archiviata la quinta giornata, la Clericus Cup, il torneo di calcio a undici per seminaristi e sacerdoti, si invola verso la sesta e penultima giornata della regular season. Per alcune delle 16 squadre iscritte il discorso qualificazione è ormai chiuso (passano le prime 4 dei due gironi), per altre è ancora apertissimo; solamente in due hanno già, dall’aritmetica, il visto di ritrovarsi in aprile tra le magnifiche otto: Ucro e Mater Ecclesiae, le due al comando del girone B. Sabato, sui campi dell’Oratorio San Pietro (via di Santa Maria Mediatrice, 24), scenderanno in campo le squadre del Girone A, dove la capolista Sedes Sapientiae, quasi promossa alla fase successiva del torneo, testerà la voglia di qualificazione del Collegio Sant’Anselmo. I benedettini sono reduci da tre vittorie consecutive e raccogliere tre punti contro la capolista sarebbe un bel premio al loro splendido inizio d’anno.Molto più semplice e dal pronostico scontato l’impegno che attende i campioni in carica del Red Mat che se la vedranno con i francesi del Pontificio Seminario Gallico, ultimo in classifica e tecnicamente inferiore ai neocatecumenali.Il match clou è invece quello che opporrà il P.C.M.I. San Paolo Apostolo ed il Pontificio Collegio Americano del Nord che nello scontro diretto si giocheranno con molta probabilità la qualificazione ai quarti di finale. Chiudono il girone A Collegio Pio Latinoamericano-Divino Amore, due squadre, con pochissime possibilità di passare il turno; ad entrambe servirebbero  sei punti nelle due ultime gare per continuare a sperare.In classifica guida il Sedes Sapientiae con 12 punti, seguito dal Redemptoris Mater ad una sola lunghezza di distanza, in attesa del 1 marzo quando le due squadre si scontreranno nel recupero della prima giornata. Si fa interessante la lotta per gli altri due posti-qualificazione: a giocarseli sono il Collegio Sant’Anselmo (9 punti), il Collegio Americano del Nord (8) e il P.C.M.I. San Paolo (7). Penultimi ma ancora con qualche residuo di speranza, c’è la coppia formata dal Divino Amore e dal Pio Latinoamericano con 4 punti ciascuno. Fuori dai giochi il Seminario Gallico che, con i suoi 2 punti, chiude la classifica. Nella giornata di domenica invece, si disputeranno le gare valevoli per il Girone B, dove la capolista UCro, la rappresentativa ucraino-croata, cercherà di confermare il suo primato con punteggio pieno contro il Seminario Romano Maggiore, sempre a caccia di punti qualificazione  Appare decisiva anche la sfida tra il Mater Ecclesiae e il Collegio Urbano: in caso di vittoria gli urbaniani aggancerebbero i sudamericani al secondo posto e metterebbero il sigillo sulla matematica qualificazione, ma la squadra di Rosales, terza un anno fa, dopo l’unico passo falso nella gara d’esordio, punta decisa al primo posto del girone, avendo ancora la possibilità del confronto diretto con la capolista UCro. Sarà decisiva per il Don Bosco la gara contro il fanalino di coda British Colleges Utd. I salesiani, che non avevano cominciato bene questa edizione della Clericus, hanno vinto le ultime due gare e si vogliono giocare fino in fondo le possibilità di qualificazione che gli restano.Chiudono la giornata Capranica-Augustinianum: i primi sono ormai fuori dai giochi, i secondi quasi.In classifica è palese il buco tra le prime tre e le inseguitrici. L’Ucro viaggia a 15 punti (punteggio pieno), il Mater Ecclesiae ne ha 14 e l’Urbano 11. Ci sono poi due squadre che si contendono il quarto posto: il Maggiore (con 7 punti ed una gara da recuperare contro la squadra materasso d’oltre Manica) e il Don Bosco (6). Si è fermato a metà strada l’Augustinianum (4 punti) mentre non sono mai partite le compagini del British e quella del Capranica (0 punti a testa). In classifica marcatori prosegue incontrastato il dominio del congolese Mbimi, che con 9 centri è, finora, il principe dei cannonieri con la tonaca. Non stanno a guardare i diretti inseguitori: a sette reti ci sono il keniota Juma (Augustinianum), l’unico andato a segno in ogni gara disputata e il catalano Manresa (Sant’Anselmo), quest’ultimo cannoniere del 2008, reduce della doppietta rifilata in febbraio al San Paolo nella scorsa giornata, dopo la tripletta al PSG e la doppietta al Divino Amore nelle due giornate di gennaio.         

6ª giornata  GIRONE A  
S. Paolo Apostolo – Collegio Americano del Nord   Sab 23/02/2008 orah.9.00  
Redemptoris Mater – Pontificio Seminario Gallico   Sab 23/02/2008 orah.10.30  
Collegio Pio Latinoamericano – Divino Amore   Sab 23/02/2008 orah.9.00  
Sedes Sapientiae – Collegio Sant’Anselmo   Sab 23/02/2008 orah.10.30  
  6ª giornata  GIRONE B
  UCro – Seminario Romano Maggiore Dom 24/02/2008 orah.14.30  
  Mater Ecclesiae – Pontificio Collegio Urbano Dom 24/02/2008 orah.15.45  
  Almo Collegio Capranica – Istituto Patristico Augustinianum Dom 24/02/2008 orah.14.30  
  Don Bosco – British Colleges United Dom 24/02/2008 orah.15.45  
         

1 Commento

Archiviato in NEWS & INFO