Archivi tag: giornalista

CIAO GIUSEPPE! AMICO DI TUTTI, PROFESSIONISTA UMILE CRESCIUTO ALL’OMBRA DI MARIA E GESU’

ROMA – Una disponibilità umana ed una umiltà incredibile che trascendono il senso del lavoro e percorrono quei sentieri dove si incontra prima l’uomo e dopo il professionista preparato ed informato su ogni mezzo millimetro di società e vita ecclesiale: questo era Giuseppe De Carli, direttore di Rai Vaticano che da oggi ci mancherà, personalmente e come Associazione Nazionale dei Papaboys. Originario di Lodi negli anni’90 era stato corrispondente del Tg1, assumendo poi, dopo il Grande Giubileo del 2000, la direzione della struttura che raccolse l’eredità di Rai Giubileo, “Rai Vaticano”. E’ stato a lungo commentatore dei fatti religiosi per il quotidiano romano “Il Tempo” e di recente ha scritto un libro-intervista al segretario di Stato Tarcisio Bertone sul terzo segreto di Fatima, oltre ad aver ‘inventato’ con altri colleghi la straordinaria esperienza della lettura ininterrotta della Bibbia all’interno della Basilica di Santa Croce in Gerusalemme.

continua su:http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=3338

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, NEWSLETTER SITO

INCONTRO ED INTERVISTA CON IL DIRETTORE DEL QUOTIDIANO IL TEMPO GIUSEPPE SANZOTTA

ROMA – Al termine della lettura della Parola di Dio nella trasmissione della Rai ‘La Bibbia Giorno e Notte’ dei giorni scorsi, il Presidente dell’Associazione Nazionale Papaboys, Daniele Venturi, ha incontrato il direttore del quotidiano nazionale “Il Tempo”, dottor Giuseppe Sanzotta, con il quale ha scambiato alcuni pareri e considerazioni sul ‘valore’ della vita e sul tema ‘Giovani e Comunicazione’. Il noto giornalista era molto emozionato dopo la lettura, e l’intervista che vi proponiamo anche in video lo dimostra. Cari amici dei Papaboys, vi proponiamo una sintesi dl colloquio tra il nostro responsabile nazionale ed il direttore del giornale.

Venturi: Dott. Sanzotta, in qualità di direttore del quotidiano “Il Tempo”, importantissimo strumento di comunicazione sul territorio nazionale e in particolare per Roma, qui a S. Croce in Gerusalemme, dopo aver letto la Bibbia, pensa di aver comunicato qualcosa che ha un valore aggiunto?

Sanzotta: Devo dire che è stata un’emozione anche per me che non sono più giovanissimo e che ho partecipato a convegni e a trasmissioni radio-televisive. Pur essendo un uomo di comunicazione, abituato quindi a parlare, questa esperienza ha suscitato in me un effetto particolare: l’ho vissuta con molta tensione, più che in altre occasioni, giacché ha rappresentato per me qualcosa di veramente importante, che mi ha coinvolto. Proprio per l’importanza che ricopriva questo speciale tipo di “comunicazione”, ho riletto con molta attenzione il passo biblico assegnatomi per essere sicuro di leggerlo bene.

Per leggere tutto il testo e vedere l’intervista visita: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1890

Lascia un commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, NEWS & INFO