Archivi tag: grecia

CROCIFISSO A SCUOLA, VENERDÌ 18 LA SENTENZA DELLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO DI STRASBURGO

RELIGIONE – Venerdì 18 marzo la Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo emetterà la sentenza definitiva sulla questione del crocifisso nelle aule delle scuole pubbliche italiane. A comunicarlo in una nota è la stessa Corte, che nel novembre 2009 aveva accolto la richiesta di Soile Lautsi, cittadina italiana di origine finlandese, e si era espressa contro l’esposizione del crocifisso, sostenendo che la sua presenza nelle scuole statali fosse ”contraria al diritto dei genitori di educare i propri figli secondo le loro convinzioni e al diritto dei minori alla libertà di religione e di pensiero”. La Corte aveva anche condannato l’Italia a risarcire 5.000 euro alla Lautsi per danni morali.

Il governo italiano aveva presentato subito ricorso e, a sostegno dell’Italia, lo hanno presentato altri dieci Paesi: Armenia, Bulgaria, Cipro, Grecia, Lituania, Malta, Principato di Monaco, Romania, Russia e San Marino. Il ricorso è stato discusso a Strasburgo alla fine del giugno scorso, e finalmente adesso arriverà la sentenza della Corte. La questione è molto delicata, perché riguarda i temi della libertà religiosa e della libertà di educazione. Quello della libertà religiosa è poi un tema molto caldo in Europa. Alla vigilia della discussione a Strasburgo, il 16 giugno 2010, la Conferenza episcopale italiana dichiarava: “Auspichiamo che nell’esame di una questione così delicata si tenga conto dei sentimenti religiosi della popolazione e di questi valori, come pure del fatto che in tutti i Paesi europei si è affermato e si va sviluppando sempre più positivamente il diritto di libertà religiosa, di cui l’esposizione dei simboli religiosi rappresenta un’importante espressione”.

continua su: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=4506

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO

ARRIVA IN SICILIA LA FIACCOLA DELLA MARATONA ‘CORRERE SULLE ORME DI SAN PAOLO. IL 27 MAGGIO DAL PAPA

LA VALLETTA – E’ ripartita da poche ore da Malta la maratona “Correre sulle orme di San Paolo”, esperienza di 1300 km a piedi, partita il 23 aprile da Gerusalemme, che ha attraversato la Terra Santa (Betlemme, Gerusalemme, Cesarea), per poi approdare in Grecia (Atene) ed a Malta, città dalla quale la fiaccola è ripartita sabato 2 maggio. Il 6 maggio la maratona sbarcherà in Sicilia, a Pozzallo (Ragusa), per poi dirigersi nella stessa giornata con un percorso di 60 chilometri, verso Siracusa, dove arriverà intorno alle ore 11.30 con una imbarcazione messa a disposizione dalla Marina Militare. Rimarrà in città sino alla partenza, prevista per il giorno 8 maggio. Con un’altra percorrenza di 65 chilometri arriverà a Catania. Nel corso della manifestazione di Siracusa, ma anche in ogni tappa fino alla conclusione, sono previsti alcuni eventi collaterali, come il Convegno sul tema “Avere a cuore il destino dei ragazzi. I nuovi luoghi educativi”, ed una maratona-staffetta presso il campo scuola ed un momento di preghiera con la lettura di alcuni brani delle epistole di San Paolo. La manifestazione, che vede impegnati a Siracusa Federciclismo, Csi, la Fidal e la Uisp, ha ricevuto la collaborazione del Comando Militare Marittimo Autonomo della Sicilia e della Capitaneria di Porto di Siracusa. Dopo la Sicilia la maratona attraverserà l’Italia passando per Reggio Calabria (10 maggio) quindi molte altre città tra cui Salerno (17 maggio), Napoli (19 Maggio), Palestrina (23 maggio) per poi giungere il 27 maggio a Roma, dove atleti ed organizzatori saranno ricevuti da Papa Benedetto XVI in Piazza San Pietro…

Leggi tutto il testo su:  http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=2536

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO