Archivi tag: infrmazioni

LA TELEFONATA DI OBAMA AL PAPA PER RINGRAZIARLO DELLA BENEDIZIONE INVIATA

CITTA’ DEL VATICANO – Primo contatto diretto tra Barack Obama e Benedetto XVI: ieri il presidente eletto degli Stati Uniti ha avuto una conversazione telefonica col Papa per ringraziarlo del suo messaggio augurale all’indomani della sua elezione. Il Pontefice, attraverso l’ambasciata statunitense presso la Santa Sede, definendo questa elezione un’occasione storica, aveva invocato la benedizione di Dio sul presidente eletto e sul popolo statunitense perché con tutte le persone di buona volontà si possa costruire un mondo di pace, di solidarietà e giustizia. Ad informare del contatto telefonico l’edizione quotidiana del tg della Radio Vaticana. La telefonata del nuovo presidente degli Stati Uniti al Papa è stata in risposta al messaggio di auguri indirizzato all’indomani dell’elezione da Benedetto XVI. Lo ha precisato il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, che ha escluso che nella telefonata si sia parlato di cellule staminali.

Per l’elezione del nuovo presidente degli Stati Uniti, la Santa Sede aveva fatto nelle scorse ore un piccolo strappo al protocollo: invece di aspettare l’insediamento del prossimo 20 gennaio per inviare un telegramma ufficiale di congratulazioni, come da tradizione, il Vaticano si e’ prima congratulato con una dichiarazione alla stampa del portavoce, p. Federico Lombardi, e poi con un messaggio che papa Benedetto XVI ha fatto pervenire al neo-presidente Usa attraverso canali diplomatici.

Un passo inusuale, ma giustificato da quella che lo stesso Pontefice ha chiamato, nella sua breve missiva, una ”occasione storica”. Data la novita’ del passo, la Santa Sede ha preferito non divulgare il testo degli auguri di papa Ratzinger a Obama, ma ha chiarito quelli che sono i contenuti del messaggio: l’auspicio che Obama e il popolo americano, e con loro ”tutte le persone di buona volonta”’, possano costruire insieme ”un mondo di pace, solidarieta’ e giustizia”.

Lascia un commento

Archiviato in BENEDETTO XVI, NEWS & INFO

ATTENZIONE AI TELEFONINI: PERICOLOSO USARLI TROPPO IN CONTINUAZIONE. RISCHIO TUMORE.

PERICOLI – Che l’uso prolungato di telefonini può causare tumori al cervello, già lo sappiamo. Ora da una ricerca svedese, pubblicata sulla rivista inglese “Indipendent on Sunday”, arriva la notizia che il rischio per i bambini è addirittura cinque volte maggiore. Lo studio ha riscontrato negli adolescenti e nei giovani fino a 20 anni la categoria maggiormente esposta a questo rischio. E dopo la pubblicazione della ricerca, è subito discussione; la ricerca, infatti, darebbe una conferma scientifica sulla pericolosità delle onde elettromagnetiche emesse dai telefonini. Al riguardo il team di studiosi, coordinati dal Prof. Lennart Hardell dell’Ospedale Universitario di Orebro, suggerisce di far utilizzare il cellulare ai bambini sotto i 12 anni unicamente in caso di emergenza; ai teenagers è invece consigliato di utilizzare il vivavoce, concentrandosi sui messaggi di testo. Stando alla ricerca, la grande pericolosità nei confronti dei bambini e dei più giovani, sarebbe dovuta all’incompleta maturazione del cervello e del sistema nervoso (ancora in sviluppo); inoltre la calotta cranica è più sottile rispetto a quella adulta, quindi le onde penetrano in modo più massiccio. Ma i cellulari non sono l’unico pericolo per i più giovani, altri sono i dispositivi portatili incriminati: i cordless e le trasmissioni Wi-Fi.

E per coloro che hanno iniziato ad utilizzare i cellulari dopo i 20 anni, per un periodo di circa 10 anni, la possibilità di sviluppare un glioma (tumore del tessuto nervoso) è di circa il 50% rispetto a coloro che non lo usano affatto. Riscontrato anche il rischio di tumori al nervo acustico, che possono causare sordità.

Per leggere tutto il testo visita: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1770

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO