Archivi tag: nes

DALL’UNIONE EUROPEA 34 MILIONI DI EURO PER COMBATTERE IL FUMO, ANCHE QUELLO PASSIVO

ANTIFUMO – Un aiuto per non cominciare, oppure per smettere. La Commissione europea ha deciso di rifinanziare per altri due anni la campagna-antifumo “Help-Per una vita senza tabacco” con un budget di 34 milioni di euro. Il fumo è ancora la prima causa di morte evitabile in Europa e, ricordano gli organizzatori, resta “la priorità numero uno nell`agenda di salute pubblica dell`Unione europea”. Per questo la campagna si rivolge soprattutto ai giovani, tra i 15 e 34 anni, con l`obiettivo di lanciare messaggi per allontanarli dalla sigaretta e tutelare le vittime del fumo passivo. Nella prima fase, nei gazebo allestiti in tutta Europa si sono sottoposte al test per la misura del monossido di carboni nei polmoni oltre 340 mila persone. In Italia hanno partecipato al test oltre 6 mila persone tra fumatori e non fumatori. Le associazioni impegnate nel progetto, Emsa (European Medical Students Association), Ensa (Europea Nursing Students Association), Ifmsa (International Federation of Medical Students` Association), Efpsa (European Federation of Psychology Students) e il Youth Forum Jeunesse, hanno confermato il sostegno all`iniziativa che avrà il suo lancio ufficiale è in programma per il 31 maggio, Giornata mondiale senza tabacco.

Per leggere tutto il testo visita:  http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=2299

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO

VITTORIO MESSORI: “DAL MONDO EBRAICO UNA INACCETTABILE INGERENZA NELLE VICENDE DELLA CHIESA”

CITTA’ DEL VATICANO – “La revoca della scomunica e’ un fatto interno alla Chiesa sul quale non riesco a capire perche’ il mondo ebraico si senta in diritto di intervenire”. Lo afferma in un’intervista al ‘Riformista’ Vittorio Messori, firma prestigiosa del ‘Corriere della Sera’ e coautore con Giovanni Paolo II di “Varcare le soglie della speranza” e con Joseph Ratzinger di “Rapporto sulla fede”. “Mi appello – spiega Messori – ai principi del diritto internazionale secondo i quali ogni Stato e’ sovrano al suo interno. Insomma, chiedo che ai cattolici venga lasciata la liberta’ di lavorare in pace portando avanti le proprie azioni. Non mi sembra che il Vaticano si sia mai sentito in dovere di intervenire sulla nomina di un Gran Rabbino o su altre questioni interne al mondo ebraico. Sarebbe corretto, dunque, che gli ebrei avessero il medesimo atteggiamento nei confronti dei cattolici”. Nell’intervista, Messori si sofferma poi sulle reazioni negative che si sono manifestate anche nel mondo cattolico al gesto di perdono compiuto ieri dal Papa ed anche sulla tiepidezza degli stessi perdonati, che ieri ringraziando il Pontefice hanno voluo ribadire le loro riserve sul Concilio.

Per leggere tutto il testo visita: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=2142

Lascia un commento

Archiviato in DIALOGHI APERTI, NEWS & INFO

‘GRAN GALA’ DI NATALE’ NEL DUOMO DI ALBANO


ALBANO – Mercoledì 17 dicembre, alle ore 11,30, presso il Comune di Albano, si è tenuta la Conferenza Stampa di presentazione del Gran Gala di Natale e della Stagione Sinfonica 2008/2009 dell’Orchestra e Coro dell’Europa Unita, prima Orchestra Sinfonica Stabile dei Castelli Romani. Dopo il successo della seconda edizione del “Concerto Evento Pontefice” dello scorso 6 agosto, con oltre mille persone presenti in Piazza della Libertà a Castel Gandolfo, la partecipazione del Segretario di Stato Vaticano, il Cardinale Tarcisio Bertone, del Vescovo della Diocesi di Albano Sua Eccellenza Marcello Semeraro e di numerose altre Autorità ecclesiastiche e civili, la Oseu, secondo l’intendimento del suo Direttore Artistico, il Maestro Rossana Tomassi Golkar, dà il via alla Stagione Sinfonica 2008/2009.

LA STAGIONE SINFONICA SARA’ INAUGURATA IL 20 DICEMBRE, NEL DUOMO DI ALBANO, con il GRAN GALA DI NATALE.
L’evento, ad ingresso gratuito, è un omaggio che la Città di Albano, la Diocesi di Albano e il Direttore Artistico vogliono donare alla cittadinanza tutta. L’Orchestra e Coro dell’Europa Unita eseguirà musiche di L. V. Beethoven (Sinfonia n.7), F. Schubert (Concerto per Violoncello in la min), A. Vivaldi (Gloria), G.Rossini (Stabat Mater Amen). Dirige il Maestro Jay Dean. Al violoncello Anton Nicolescu. Contestualmente all’inaugurazione della Stagione Sinfonica, la Città di Albano, nella persona del Sindaco Marco Mattei, riceverà il titolo di Città della Musica. Un riconoscimento che lega indissolubilmente la Oseu al Comune di Albano.

Intervengono
Il Sindaco di Albano, Marco Mattei
Il Presidente dei Papa Boys Daniele Venturi
Il Direttore Artistico, il Maestro Rossana Tomassi Golkar
Il Direttore d’Orchestra, il Maestro Jay Dean
Il Primo Violoncello, Anton Niculescu

Per leggere tutto il tasto visita: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=2045

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO

I GIOVANI E I MEDIA DIGITALI, UNO STUDIO ETNOGRAFICO

USA – Negli Stati Uniti il Digital Youth Project mette a fuoco le potenzialità sociali, umane e didattiche del rapporto tra media digitali e giovani. Analizziamo i risultati con Matteo Bittanti, esperto di culture videoludica e collaboratore del progetto. Che cosa fanno davvero gli adolescenti online? È tutta una perdita di tempo, o peggio, qualcosa di pericoloso? Oppure i new media servono a estendere amicizie, approfondire relazioni, espandere interessi? Queste alcune delle questioni affrontate in una ricerca appena pubblicata, Living and Learning with New Media, lo studio etnografico finora più ampio e articolato riguardo l’uso dei media digitali da parte dei giovani statunitensi: 800 giovani e giovani adulti intervistati, un totale di oltre 5.000 ore di osservazione online, un team di 28 ricercatori in sparsi nel Paese, coordinati dalla University of Southern California a Irvine e dalla University of California a Berkeley. Sponsorizzata dalla MacArthur Foundation nell’ambito del programma Digital Media and Learning, l’indagine ha diffuso pochi giorni fa i risultati online sotto Creative Commons, inclusa l’ampia bozza di quello che sarà il volume cartaceo previsto l’anno prossimo presso MIT Press. Risultati che, va chiarito, riguardano strettamente i giovani statunitensi e rifuggono facili generalizzazioni. È solo l’inizio di un più ampio lavoro in corso, denominato appunto Digital Youth Project: in primavera 2009 partirà la seconda fase, con un terzo dei collaboratori che hanno partecipato finora, sempre coordinati da Mizuko (Mimi) Ito, maggiormente mirata sugli aspetti critici, oltre che inclusiva di giovani utenti in vari Paesi dell’America Latina.

Il progetto appare dunque complementare e parallelo alle indagini curate, sulla costa opposta, dal Berkman Center for Internet & Society (Harvard University), che per ora hanno trovato sintesi nel volume Born Digital e annesse appendici online, di cui abbiamo scritto recentemente su Apogeonline. Nell’un caso e nell’altro trattasi di dare voce direttamente ai giovani, con percorsi dal basso e trasversali, e offrire interpretazioni contestualizzate per porre nella giusta prospettiva elementi positivi e negativi del quadro generale. Soprattutto, si tratta di spazzar via quei miti urbani duri a morire, che, complici parecchi media tradizionali, alimentano ancora l’idea di un “lato oscuro della Rete” sostanzialmente inesistente.

Per leggere tutto il testo visita: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1992

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO

LA CHIESA PROPONE LIBERAMENTE LA FEDE, NON LA IMPONE

CITTA’ DEL VATICANO – Il Santo Padre ha ricevuto questa mattina i vescovi e gli ordinari del Kazakhstan e dell’Asia Centrale al termine della loro “visita ad Limina”. Il Papa ha invitato i prelati a rendere grazie a Dio che “nonostante le dure pressioni esercitate durante gli anni del regime ateo e comunista, grazie all’abnegazione di zelanti sacerdoti, religiosi e laici, la fiamma della fede è rimasta accesa nel cuore dei credenti”. Inoltre, esortando i vescovi a non scoraggiarsi ed a pensare la comunità cattolica come un “un piccolo gregge”, Benedetto XVI ha detto loro di lasciarsi guidare dallo Spirito Santo e di mantenere viva nel popolo cristiano la fiamma della fede: “conservate e valorizzate le valide esperienze pastorali ed apostoliche del passato; continuate a educare tutti all’ascolto della Parola di Dio, suscitate specialmente nei giovani l’amore verso l’Eucaristia e la devozione mariana, diffondete nelle famiglie la pratica del Rosario. Ricercate, inoltre, con pazienza e coraggio, nuove forme e metodi di apostolato, preoccupandovi di attualizzarli secondo le odierne esigenze, tenendo conto della lingua e della cultura dei fedeli a voi affidati”.

Per leggere tutto il testo visita : http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1810

Lascia un commento

Archiviato in BENEDETTO XVI, CHIESA IN ASIA, NEWS & INFO