Archivi tag: oratori

DON LUIGI MEROLA, IL PRETE ‘ANTI CAMORRA’ LASCIA IL MINISTERO E ATTACCA IL GOVERNO

NAPOLI – Mercoledi 26 maggio, con un mese di anticipo, don Luigi Merola ha lasciato l’incarico di consulente esterno per la legalità, la cittadinanza e la costituzione presso il Ministero della Pubblica Istruzione. Il suo incarico era cominciato nel 2008, quando l’allora Ministro Giuseppe Fioroni, gli affidò la dirigenza dell’ufficio terzo presso il Ministero. Già alla fine dello scorso anno scolastico, il sacerdote anticamorra napoletano, aveva manifestato il suo malumore col nuovo Ministro, nei suoi discorsi spesso ripeteva la frase «in un anno la Ministro Gelmini non mi ha mai ricevuto». “In questi tre anni ho fatto un lavoro di promozione della cultura della legalità visitando più di 950 istituti e ho potuto toccare con mano gli effetti nefasti della politica di questo Governo e dei tagli voluti dai ministri Gelmini e Tremonti.

continua su:http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=3238

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO

ALL’ANGELUS DOMENICALE – IL PAPA: IL SEGRETO DELLA VERA GIOIA È SENTIRSI AMATI DAL SIGNORE

CITTA’ DEL VATICANO – Il presepio ci insegna che la vera gioia non consiste nel possesso dei beni materiali ma nel sentirsi amati da Dio. Lo ha detto questa domenica Benedetto XVI, prima della recita dell’Angelus in piazza San Pietro. Rivolgendosi ai fedeli presenti, tra cui i tanti bambini del Centro oratori romani giunti con i loro genitori e animatori per la tradizionale benedizione dei “bambinelli”, le statuine di Gesù bambino che i ragazzi metteranno nei presepi delle case e degli oratori, il Papa ha riflettuto sull’importanza del Mistero di Dio nella nostra vita. “Il presepio – ha spiegato il Santo Padre – è una scuola di vita, dove possiamo imparare il segreto della vera gioia”, che “non consiste nell’avere tante cose, ma nel sentirsi amati dal Signore, nel farsi dono per gli altri e nel volersi bene”. “Guardiamo il presepe – ha proseguito –: la Madonna e san Giuseppe non sembrano una famiglia molto fortunata; hanno avuto il loro primo figlio in mezzo a grandi disagi; eppure sono pieni di intima gioia, perché si amano, si aiutano, e soprattutto sono certi che nella loro storia è all’opera Dio, il Quale si è fatto presente nel piccolo Gesù”. Ecco quindi, ha continuato, che “la vera gioia è il sentire che la nostra esistenza personale e comunitaria viene visitata e riempita da un mistero grande, il mistero dell’amore di Dio”.

“Per gioire abbiamo bisogno non solo di cose, ma di amore e di verità – ha detto il Papa – abbiamo bisogno di un Dio vicino, che riscalda il nostro cuore, e risponde alle nostre attese profonde”. Il Papa ha quindi espresso apprezzamento per quanti continuano l’usanza di fare il presepe, sottolineando però che “non basta ripetere un gesto tradizionale, per quanto importante. Bisogna cercare di vivere nella realtà di tutti i giorni quello che il presepe rappresenta, cioè l’amore di Cristo, la sua umiltà, la sua povertà”.

Dopo la preghiera mariana, il Papa ha rivolto un pensiero alla Giornata di sensibilizzazione per la costruzione e l’ampliamento di nuovi edifici parrocchiali, resi ancora più urgenti dall’espandersi del territorio cittadino e dalla crescita del numero degli abitanti, tanto che tra il 2009 e i primi mesi del 2010 saranno consacrate otto nuove chiese. “Nella nostra città – ha detto Benedetto XVI –, vi sono comunità che non dispongono di un adeguato luogo di culto dove abita il Signore con noi e di strutture per le attività formative. Rinnovo pertanto a tutti l’invito a contribuire, affinché possano essere presto realizzati i centri pastorali necessari. Grazie della vostra generosità!”.

 

Lascia un commento

Archiviato in BENEDETTO XVI, NEWS & INFO

LOMBARDIA – ORATORI CREMONESI E CREMASCHI: ACCORDO DIOCESI E PROVINCIA

CREMONA – Rinnovo triennale della collaborazione tra la Provincia e le Diocesi di Cremona e Crema nell’ambito della Pastorale giovanile. La convenzione legata al progetto. Formare i formatoria è stata sottoscritta dal presidente Giuseppe Torchio con l’assessore alla Cultura e Politiche Giovanili, Denis Spingardi, con i delegati della pastorale don Gianpaolo Rossoni (Cremona) e don Giancarlo Scotti (Crema).

La collaborazione riguarda la formazione degli operatori che agiscono nell’ambito oratoriano e progetti rivolti a bambini, adolescenti, giovani, in rapporto alle responsabilità della famiglia, nell’ambito dell’educazione, dell’aggregazione e si sviluppa attraverso la promozione di attività sociali, educative, culturali, sportive, di informazione, consultazione e ricerca circa i bisogni e le esigenze del territorio provinciale, e la sperimentazione di attività e metodologie dà intervento a sostegno di progetti e azioni di interesse generale, promossi dagli Uffici di Pastorale Giovanile e dagli Oratori aggregati. Tra le novità dell’intesa, la durata triennale e l’avvio di una proficua collaborazione con la Fondazione Comunitaria tramite il cofinanziamento del progetto. La Provincia – spiega il Presidente Torchio – vuole essere parte attiva di un sistema integrato a favore dell’area giovanile e delle famiglie. Con questo accordo riconosciamo agli Uffici per la Pastorale Giovanile delle Diocesi di Cremona e Crema, mediante gli Oratori, il ruolo di promotore di interventi sociali, culturali ed educativi e di altre opportunità nell’area dei minori, degli adolescenti e dei giovani e, pertanto, supporteremo le Diocesi nello svolgimento delle iniziative educative, culturali e sociali riconosciute dal protocollo d’intesa, con modalità che saranno definite a seguito della presentazione di specifici

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO