Archivi tag: religiose

OLTRE 20.000 PROFUGHI BISOGNOSI D’AIUTO: L’IMPEGNO DELLA CARITAS IN UN PAESE CHE È TEATRO DI GUERRA

ESTERI (Banmaw, ASIA)– Grande impegno è stato quello della Caritas che si è mobilitata per l’emergenza umanitaria in corso nel Nord del Myanmar, un Paese travagliato da una guerra civile fra l’esercito regolare e i ribelli del Kachin Independent Army. L’associazione umanitaria è l’unica organizzazione impegnata sul territorio per aiutare e sostenere oltre 20mila profughi. Oltre alla diocesi di Myitkyina, che copre quasi per intero il territorio dello stato kachin, anche la diocesi di Banwam è soggetta al conflitto: per questo si sono impiegati numerosi volontari della Caritas locale, soprattutto giovani, religiose, sacerdoti che, senza indugio, si sono attivati “per l’assistenza umanitaria pastorale a migliaia di fedeli disorientati e terrorizzati”, rischiando la loro stessa vita a causa dei bombardamenti che colpiscono l’area in cui si portano il loro aiuto umanitario.

continua su: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=5173

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO

DAL ROSSO SANGUE AL ROSSO POMODORO… LA LEGALITÀ CAMBIA LA PERCEZIONE DEI COLORI

FESTA DELLA LEGALITA’ (Teggiano) – Si terrà questo pomeriggio, sabato 9 aprile, a San Marco di Teggiano (Salerno) la terza edizione della “Festa delle Legalità”, evento organizzato dall’Associazione nazionale Papaboys, con l’adesione del Presidente della Repubblica, che ogni anno destina un premio a chi si è particolarmente distinto per aver promosso un tema così importante come quello della legalità.

“Dal rosso sangue al rosso pomodoro… La legalità cambia la percezione dei colori”, questo il provocatorio titolo scelto per provare a spingere giovani e meno giovani ad intraprendere un percorso che sia proprio quello della legalità. La manifestazione si svolgerà presso la Biblioteca comunale BiBlù in San Marco di Teggiano e avrà inizio alle 17 con il convegno “In nome della legalità. Martiri per la giustizia”, per concludersi con la consegna dei riconoscimenti, alla presenza delle autorità civili e religiose.

Ospiti d’onore saranno Paride Leporace e Raffaele Sardo, giornalisti e scrittori, autori rispettivamente dei libri “Toghe rosso sangue” e “La Bestia”, oltre a Serena Lamberti, sorella di Simonetta, vittima innocente della camorra. Saranno inoltre presenti il Tenente Colonnello Pasquale De Luca, il Capitano della Compagnia dei Carabinieri di Battipaglia Giuseppe Costa, Gianfranco Valiante, presidente della Commissione regionale Anticamorra, il sindaco di Teggiano Michele Di Candia e Donatella Buccino, presidente del Forum comunale dei Giovani. A moderare il convegno sarà il giornalista Rocco Colombo.

continua su: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=4673

1 Commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, NEWS & INFO

PRIME INDISCREZIONI SULLA III EDIZIONE DELLA FESTA DELLA LEGALITÀ DEI PAPABOYS

TEGGIANO(SA) – Ieri sera, presso la sede regionale Campana dei Papaboys, si è svolta una riunione del Comitato per la “Festa delle Legalità” presieduta dal delegato Regionale Papaboys, Massimo Manzolillo, organizzatore dell’evento che ogni anno destina un Premio a chi si è particolarmente distinto per aver promosso il tema della Legalità. La riunione è stata voluta per delineare un primo progetto sulla edizione da tenersi.

Secondo indiscrezioni trapelate, il programma dovrebbe essere lo stesso di questi primi anni: verrà mantenuto l’incontro mattutino con i ragazzi di un istituto superiore del comprensorio Valdianese e la consegna dei riconoscimenti durante la tavola rotonda pomeridiana, alla presenza delle autorità civili e religiose. Novità, proposta dal Direttore Generale della BCC Monte Pruno di Roscigno e Laurino, Michele Albanese, sembra essere l’istituzione di una borsa di studio per i ragazzi che svilupperanno un lavoro sulla legalità durante questo anno scolastico, sia esso un disegno, un tema, un elaborato digitale o un lavoro di tesi, affinché la legalità non sia solo tema di un giorno ma un lavoro di riflessione continuo da parte dei ragazzi durante tutto l’anno.

Nessuna indiscrezione, invece, sui nomi dei premiati, che come da tradizione non saranno resi noti prima della conferenza stampa ufficiale sull’evento che si terrà nel mese di Marzo in Teggiano(SA). Questo il primo sunto dell’assemblea raccontato in anteprima alla nostra redazione.

per guardare il video clicca su: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=4292

Lascia un commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, NEWS & INFO, SI ALLA VITA

IL CORPUS DOMINI CON PAPA BENEDETTO. OGGI ALLE ORE 19 IN SAN GIOVANNI IN LATERANO LA CELEBRAZIONE

ROMA – Oggi, solennità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo, alle ore 19, il Santo Padre Benedetto XVI celebra la Messa sul sagrato della basilica di San Giovanni in Laterano. Al termine della Messa presiederà quindi la processione eucaristica che, percorrendo via Merulana, raggiungerà la basilica di Santa Maria Maggiore. La processione si snoderà nel seguente ordine: confraternite e sodalizi, associazioni eucaristiche, gruppi parrocchiali, Cavalieri del Santo Sepolcro, religiose, religiosi, seminaristi, sacerdoti, parroci, cappellani e prelati di Sua Santità, vescovi e arcivescovi, cardinali. Tutti i fedeli delle parrocchie e gli appartenenti ad associazioni e movimenti ecclesiali seguiranno il Santissimo Sacramento. Accesso per la Messa da piazza di Porta San Giovanni. La festività del Corpus Domini ha una origine più recente di quanto sembri. La solennità cattolica del Corpus Domini (Corpo del Signore) chiude il ciclo delle feste del dopo Pasqua e vuole celebrare il mistero dell’Eucaristia ed è stata istituita grazie ad una suora che nel 1246 per prima volle celebrare il mistero dell’Eucaristia in una festa slegata dal clima di mestizia e lutto della Settimana Santa. Il suo vescovo approvò l’idea e la celebrazione dell’Eucaristia divenne una festa per tutto il compartimento di Liegi, dove il convento della suora si trovava.

continua su:http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=3244

Lascia un commento

Archiviato in BENEDETTO XVI, NEWS & INFO

Concluso a Roma l’incontro internazionale per la lotta delle religiose contro la tratta

Si è concluso oggi a Roma l’incontro promosso dall’Unione internazionale superiore generali e dall’OIM, l’Organizzazione Internazionale delle Migrazioni, con l’obiettivo di creare una rete internazionale di religiose per combattere la tratta degli esseri umani, che coinvolge circa 800 mila persone nel mondo, per lo più donne. Oltre 30 le Congregazioni religiose che hanno partecipato all’evento in rappresentanza di un grandissimo fronte di suore già impegnate nella lotta contro questo turpe fenomeno. Fabio Colagrande ha intervistato suor Bernadette Sangma, salesiana e coordinatrice del convegno, e Stefano Volpicelli, coordinatore dell’incontro per l’OIM. A suor Sangma ha chiesto se, condotta in rete, la lotta contro la tratta abbia maggiori possibilità di successo

R. – Sì, perchè ci rendiamo conto di trovarci in una posizione molto strategica. E questo perchè quando si parla di tratta – di donne e di bambini, ma ormai anche di uomini – risultano coinvolte tre tipi di nazioni: le nazioni di origine, le nazioni di transizione e le nazioni di destinazione. Guardandoci intorno, laddove siamo presenti, ci siamo resi conto che avremmo potuto coprire tutte e tre questi tipi di nazioni. Ci siamo anche rese conto che se ci fossimo uniti in una rete, avremmo potuto – da una nazione di origine ad una nazione di destinazione – rendere possibile una collaborazione per cercare di salvare queste donne da questa schiavitù, da questa esperienza disumanizzante.

 
D. – Volpicelli, nella lotta contro il traffico di esseri umani che voi dell’OIM portate aventi, è importante tener conto delle diversi legislazioni nazionali che riguardo l’immigrazione…

R. – Sì, soprattutto perchè è come se fosse un cane che si morde la coda, nel senso che le politiche migratorie restrittive aumentano la tratta, la facilitano, perchè è ovvio che non esistendo la possibilità legale di spostarsi in forma sicura da un Paese all’altro, anche soltanto per cercare un lavoro, è anche chiaro che chi vuole muoversi cercherà e poi troverà anche delle soluzioni alternative. Questo purtroppo rappresenta un tema molto delicato, perchè bisogna coniugare diversi interessi. E’ vera e necessaria la protezione e la sicurezza nei nostri Paesi, ma anche la dignità e la possibilità di riscatto e di sviluppo per coloro che arrivano da Paesi più arretrati dal nostro.

 
D. – Voi dell’OIM quale contributo potere dare alle Congregazioni religiose femminili lotta contro la tratta?

 
R. – In realtà non è tanto l’OIM che dà e l’UISM che riceve o viceversa. La cosa bella che noi stiamo sperimentando tuttora è proprio questa comunione di interessi nella consapevolezza e nel rispetto delle reciproche differenze. Significa quindi sviluppare linguaggi nuovi, significa mettersi in discussione come organizzazioni, significa aprirsi. Questo banalmente si traduce in una ricchezza non solo interpretativa del fenomeno, ma anche in una ricchezza di possibili sinergie e collaborazioni operative. Il valore aggiunto è questo mix di spiritualità e di professionale: perchè non è che il laico è professionale e il religioso è spirituale, ma sono differenti sensibilità spiritualità e differenti modalità operative professionali che vengono mischiate insieme. Il risultato è efficace: riusciamo a dare visibilità a chi vive nell’invisibilità

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO

QUELLO CHE I MEDIA NON SCRIVONO A 8 COLONNE: CRESCE LA CHIESA CATTOLICA NEL MONDO SACERDOTI COMPRESI

CITTA’ DEL VATICANO – Se vivessimo in un tempo di obiettività e di correttezza da parte dei media nazionali ed internazionali, non in mano a logiche laicistico-massoniche ed anti cristiane, i titoli dei ‘giornaloni’ di domani dovrebbe essere relativi al fatto della grande crescita della Chiesa Cattolica…. (continua…..)

Leggi tutto il servizio su http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1157 

fotovaticano.jpg

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO