Archivi tag: sindaco alemanno

INAUGURATA DAL SINDACO ALEMANNO E DAL CARDINALE DE GIORGI LA MOSTRA SU PAPA KAROL AD ARA CAELI

ROMA – E’ stato il Sindaco di Roma Gianni Alemanno ad inaugurare la mostra ‘Omaggio a Papa Giovanni Paolo II’ che da alcune ore è aperta (orari mattina 8-13 pomeriggio 15-19) presso la Basilica di Ara Caeli, su iniziativa dell’Accademia Internazionale La Sponda del presdiente Benito Corradini e patrocinata dall’Associazione Nazionale Papaboys e con la collaborazione della Comunità Francescana in Ara Coeli e della Federazione Internazionale Cultura e Solidarietà nel Mondo onlus. ‘Una importante iniziativa – ha affermato il primo cittadino di Roma – che continua a far sentire vivo e presente Giovanni Paolo II – uomo e pontefie che merita tutto il massimo rispetto di tutta la città’. Presente anche il Cardinale De Giorgi – titolare della Basilica che è al fianco del Campidoglio…

Per leggere tutto il testo visita:  http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=2451

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, NEWS & INFO

INTERVENTO DEI PAPABOYS ALLA CAMERA PER CONVEGNO SU BULLISMO: ‘VERO PROBLEMA E’ BULLISMO DI STATO’

ROMA – Si è svolto nel pomeriggio di ieri alla Camera dei Deputati il Convegno ‘Emergenza educativa e bullismo’ promosso dall’UDC regione Lazio con il Patrocinio della Camera dei Deputati, promosso dalla dottoressa Mariolina Palumbo, specialista in Disagio Giovanile e coordinato da Marisa Fagà Presidente Nazionale del Dipartimento Pari Opportunità del partito cristiano. Vari sono gli spunti emersi dall’incontro, come la creazione al Comune di Roma di un centro di ascolto per i disagi degli adolescenti (laproposta sara’ presto presentata al Sindaco Alemanno dall’onorevole Luciano Ciocchetti ndr). L’Italia – ha dichiarato Mariolina Palumbo – è fanalino di coda in Europa per le politiche sui minori e talvolta si rasenta la totale assenza delle Istituzioni. Di conseguenza mi rivolgo con un appello bipartisan al Sindaco di Roma Alemanno per l’apertura concreta di uno sportello di ascolto per adolescenti”. L’appello è stato immediatamente accolto dal responsabile dell’Assessorato allo Sport del Comune Capitolino per le politiche sportive e presidente della Federazione Nazionale Anti doping del coni Dott. Pino Capua che ritiene lo sport il migliore antidoto contro il bullismo. Brillanti ed interessanti gli interventi della dottoressa Elisa Manna (Responsabile Censis e Membro del Comitato Tv e Minori) che ha chiesto una nuova legislazione in materia di controllo della qualità dei programmi tv e che si è posta la riflessione relativa al bullismo attraverso la reale emergenza: attuale e veritiera oppure fomentata dai media? La professoressa Anna Nava (Presidente dell’Associazione di coordinamento dei genitori democratici), fondata 30 anni fa da Gianni Rodari, ha chiesto anche l’istituzione della commissione di Revisione Cinematografica, soffermandosi sul dramma della tv urlata, che ormai confonde il silenzio che talvolta si potrebbe respirare all’interno delle famiglie italiane.

Di ‘Bullismo di stato’ ha invece parlato il nostro Presidente Nazionale Daniele venturi. Vi invitiamo a leggere il suo intervento.

Per leggere tutto il testo visita: http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=1928

Lascia un commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, NEWS & INFO

DIBATTITO SUL GAY PRIDE DOPO LE DICHIARAZIONI DEL SINDACO ALEMANNO. IL PARERE DEI PAPABOYS

ROMA – “Nella libertà della diversità è necessario richiedere, ed a voce alta, massimo rispetto per la religione, per i credenti tutti, e condannare tutto ciò che è blasfemia ed attentato al sacro.” – Questa la dichiarazione di Daniele Venturi – Presidente dell’Associazione Nazionale Papaboys – che si dice – scandalizzato per l’immoralità, soprattutto nel manifestare contro ciò che è sacro, che ogni edizione del Gay Pride evidenzia per le strade delle città che vedono questo tipo di incontri.” ‘Non è detto che si debba stare zitti – continua Venturi – ogni volta che si attenta alla religione, recando gravi offese a chi ha nel proprio dna la tradizione cristiana. Ben vengano le parole del neo Sindaco Alemanno, (era l’ora! ndr) che vanno finalmente a ‘spezzare’ le catene di concupiscenza ed appoggio incondizionato delle precedenti amministrazioni comunali.

‘Agli appartenenti al mondo omosessuale – continua la nota dei Papaboys – vogliamo ricordare le parole della Dottrina Sociale della Chiesa, che non condanna – come tanti media vorrebbero far passare – ma richiama ad una vita sessuale lineare e sobria, non portando in piazza quelle diversità che per prime incalzano l’uomo verso l’immoralità. ‘Il primo punto che la Chiesa tende a sottolineare è che la Chiesa si rifiuta di considerare la persona a partire solo dal suo orientamento sessuale. Per la chiesa non c’è l’eterosessuale o l’omosessuale, ma c’è una persona che è figlia di Dio, che è depositaria di un dono di grazia, che ha i suoi talenti e ha le sue ferite, che vanno riconosciute, confessate e affidate a Dio. La Chiesa invita i fedeli a distinguere tra l’orientamento, l’inclinazione, la tendenza omosessuale e gli atti.

Per approfondimenti:
http://www.papaboys.it/missione/read_riflessioni.asp?id=2

1 Commento

Archiviato in ASSOCIAZIONE PAPABOYS, NEWS & INFO