Archivi tag: udine

7.000 VOLONTARI DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE QUESTO SABATO IN UDIENZA DA PAPA BENEDETTO XVI

ROMA – Sciarpe bianche con il ‘logo’ del Servizio civile. Cosi’ si presenteranno a papa Benedetto XVI, 7.000 volontari in servizio civile, provenienti da tutta Italia che, sabato 28 marzo saranno ricevuti in udienza speciale alla Sala Nervi in Vaticano. Alla cerimonia parteciperanno anche i responsabili degli Enti e gli operatori che seguono i giovani nei progetti di servizio civile. Il Governo italiano sara’ rappresentato da Carlo Giovanardi, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega al Servizio civile e da Leonzio Borea, Capo dell’Ufficio nazionale per il Servizio civile. Dal 2001, anno della sua istituzione, il Servizio civile, si ricorda in una nota, ha fornito ”un apporto fondamentale alla societa’ attraverso innumerevoli progetti di assistenza alle fasce piu’ deboli della popolazione, di valorizzazione delle risorse naturali e artistiche del Paese, di protezione civile e di educazione alla pace a livello nazionale e internazionale, in Italia e all’estero”. Un momento di grande coinvolgimento, per tutti i volontari, che hanno scelto di dedicare un anno della loro vita agli altri, nella consapevolezza della necessità di una cooperazione, anche intergenerazionale, senza la quale non è possibile una crescita sociale e consapevole della collettività, nella direzione di un rafforzamento dei diritti, del sostegno, dell’aiuto, della collaborazione.

Per leggere tutto il testo visita:  http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=2414

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO

ADDIO ELUANA: «ADESSO SEI NELLA VERITÀ» : L’ULTIMO SALUTO IN CHIESA PER IL FUNERALE

UDINE – Non finisce con il funerale in Chiesa, sia chiaro, la vicenda di Eluana, ma sicuramente si compie in toto il suo cammino terreno. “Oggi, con molto umiltà, dobbiamo chinare il nostro capo. Dobbiamo chiedere a Dio che ci illumini per cercare di superare i tanti ostacoli della vita. Camminiamo dopo tanto clamore. Ora c’è il silenzio. Parlino le coscienze”: è il passaggio centrale dell’omelia di don Tarcisio Puntel, parrocco di Paluzza (Udine), durante la messa funebre per Eluana Englaro a cui hanno partecipato oltre 300 persone. “Su un quotidiano – ha aggiunto il parroco rivolgendosi a Eluana – ho visto l’annuncio della tua morte con accanto un quadrato nero. Ma per noi cristiani non è così. La morte è luce. Ora tu sei libera e puoi riposare in pace. Sei vicina a Dio e quindi conosci la verità. Ti prego – ha aggiunto – di illuminarci tutti e soprattutto di stare vicino alla tua mamma e al tuo papà. Dal cielo fai sentire la tua presenza. Ti porteremo sempre nel cuore. Mandi (che significa “ciao” in friulano, ndr), Eluana – ha concluso don Puntel – resta in Dio”.

Per leggere tutto il testo visita:  http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=2247

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO, SI ALLA VITA

‘ELUANA’ E’ STATA TRASFERITA NELLA CASA DI CURA DI UDINE QUESTA MATTINA, DOVE SARA’ ‘GIUSTIZIATA’

ROMA – Eppure si rischia di introdurre per legge e per stato ‘la pena di morte’ anche in Italia! Quanti mascalzoni veri si meriterebbero di avere sospesa l’alimentazione, ma la legge permette la libertà, stupratori compresi. Ed invece questa giovane sembra proprio che non abbia più diritto a vivere, sembra che la spinta d’amore e di affetto della sua famiglia sia arrivata al capolinea o sia così talmente ingigantita da essere deviata in un vero e proprio omicidio…. purtroppo questa è la fine che si sta cercando di provocare per Eluana. è giunta all’alba alla casa di cura “La Quiete” di Udine. Lo ha riferito oggi un dipendente della struttura sanitaria precisando che l’ambulanza che trasportava la donna è arrivata qualche minuto prima delle 6 del mattino ed è entrata da un ingresso secondario ma senza fornire altri dettagli. Il sindaco di Udine si era impegnato ad ospitare la donna per procedere poi alla sospensione dell’alimentazione forzata. Nella notte, Eluana ha lasciato la casa di cura “Beato Luigi Talamoni” gestista delle suore Misericordine di Lecco, dove era ricoverata da alcuni anni.

Appena appresa la notizia le diverse associazioni che hanno da sempre difeso il diritto alla vita di Eluana si sono date appuntamento davanti alla clinica per una manifestazioni di solidarietà. A Udine Eluana era sola con il medico. Il padre Beppino si è fermato a Bergamo.

Per leggere tutto il testo visita :  http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=2191

Lascia un commento

Archiviato in NEWS & INFO, SI ALLA VITA